Quattro operai intossicati alla Malpaga di Calendasco, il più grave trasportato a Parma

Grave il bilancio di un infortunio sul lavoro verificatosi poco dopo le 8 del 27 maggio nella zona artigianale della Malpaga a Calendasco (Piacenza).

Quattro operai sarebbero rimasti intossicati mentre stavano lavorando in una ditta di collaudo cisterne. Tre sono stati trasportati in condizioni serie, ma non gravi, all’ospedale di Piacenza. Per il quarto, un ragazzo di 23 anni, invece è stato disposto il ricovero nel reparto di rianimazione di Parma, grazie all’intervento dell’elisoccorso.

Sul posto i soccorsi del 118, la Croce Rossa di Piacenza e San Nicolò, i vigili del fuoco. Con loro anche i carabinieri di San Nicolò e la polizia locale dell’Unione Bassa Valtrebbia Valluretta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.