Regioni, potrebbe slittare di una settimana o due la “riapertura” di Lombardia e anche dell’Emilia

Regioni, potrebbe slittare di una settimana o due la “riapertura” di Lombardia e anche dell’Emilia Romagna.

Il termine inizialmente prospettato del 3 giugno, per consentire gli spostamenti all’interno dei confini nazionali, potrebbe infatti slittare. La linea del Governo Conte ora sembra essere quella di adottare ripartenze diverse, con l’intesa dei singoli presidenti regionali.

Nonostante il calo dei contagi si preferisce quindi attendere l’esito del monitoraggio del ministero della Salute che assegna a ogni regione il livello di rischio rispetto all’epidemia da coronavirus calcolando il numero dei tamponi effettuati, quello dei malati, dei guariti, dei deceduti, ma soprattutto la tenuta delle strutture sanitarie.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.