Tra varchi di accesso e mascherine d’obbligo, il mercato torna anche a Carpaneto

Anche Carpaneto torna gradualmente alla normalità. Da oggi, 20 maggio, le bancarelle del mercato hanno potuto animare di nuovo le vie del paese. “Si tratta della prima edizione successiva alla sospensione, ed è significativo: l’ultima volta che abbiamo ospitato il mercato nella sua totalità era il 19 febbraio; praticamente una vita fa” commenta il sindaco Andrea Arfani.

“Come abbiamo imparato che dev’essere per tutte le situazioni che torniamo a vivere, anche in questo caso si impone l’adozione di misure e accortezze, volte a preservare la nostra e l’altrui sicurezza – sottolinea il primo cittadino -. L’ingresso all’area mercatale viene regolato attraverso varchi, suddivisi in vie di accesso e di uscita, segnalate con appositi cartelli, per evitare sovrapposizione di flussi di persone incrociati. All’interno dell’area mercatale è obbligatorio indossare mascherina protettiva, ed è vietato creare assembramenti, sia di fronte ai banchi che nelle vie e più in generale in qualunque punto. Gli ambulanti sono chiamati ad attivarsi al fine di evitare il formarsi di assembramenti di persone in attesa al proprio banco, e facendo accedere ad esso un numero ridotto di persone per volta. Inoltre, gli ambulanti devono accertarsi che gli utenti tocchino la merce esposta (se ciò sia indispensabile per l’acquisto) solo dopo aver provveduto alla sanificazione delle mani”.

“E’ quasi superfluo richiamare la fondamentale importanza della collaborazione e l’impegno di tutti: non dimentichiamo che il comportamento “sregolato” può comportare la sospensione del mercato, con tutto il danno che verrebbe causato a chi grazie ad esso ha appena ripreso a lavorare. Ne va di mezzo della salute nostra, degli altri, e del lavoro, anche, degli altri. Una volta di più è necessario dimostrare, come Carpaneto ha sempre saputo fare in questi mesi, di avere la grandezza e il coraggio che servono, per vincere ogni situazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.