2 Giugno, a Carpaneto consegna della Costituzione ai neo maggiorenni

Carpaneto non rinuncia a celebrare la Festa della Repubblica, anche in questo periodo delicato.

Nella mattinata del 2 giugno, infatti, l’Amministrazione comunale consegnerà alle ragazze e ai ragazzi che diventano maggiorenni nel corso del 2020 una copia della Costituzione italiana e un attestato commemorativo. Il tutto nel rispetto delle norme di sicurezza che il periodo impone. I neodiciottenni sono stati organizzati in due gruppi e la consegna – nel cortile del Palazzo comunale, con le sedute collocate a distanza di sicurezza – avverrà in due momenti diversi, per scaglionare le presenze. Per evitare spostamenti, saranno gli Amministratori a effettuare la consegna a ogni singolo partecipante, al proprio posto.

La cerimonia prevede l’intervento dell’Assessore alla Cultura Paola Campopiano, che fornirà i dati storici entro i quali si è collocata la nostra Costituzione, e quello del Sindaco Andrea Arfani, che presenterà i caratteri più interessanti e attuali del testo costituzionale. “Nonostante – anzi, soprattutto per – la situazione che stiamo affrontando – le parole del Sindaco Andrea Arfani – dobbiamo celebrare adeguatamente la Festa della Repubblica. Si tratta di un momento storico, che ha segnato la nascita del nostro Stato, della nostra Società, di quello che – di fatto – è il mondo che conosciamo. Si tratta di ripercorrere la storia dell’Italia repubblicana, per capire come si sia formata, come si sia evoluta, che caratteri abbia presentato e presenti. Alle ragazze e ai ragazzi che compiranno questo passaggio un sincero augurio di vivere con impegno e serietà la responsabilità, grande e magnifica, di far parte della società italiana, profondendo il loro impegno, da Cittadine e Cittadini”.

Il Vicesindaco Paola Campopiano sottolinea che “Attraverso questo semplicissimo ma simbolico gesto vogliamo consegnare ai ragazzi un ‘pezzo’ fondamentale della nostra Storia e nello stesso tempo affidare loro in nostro futuro: ciò che chiediamo loro è di essere consapevoli che si può insieme costruire una società migliore in cui tutti i diritti vengano riconosciuti. Sono particolarmente emozionata, come avviene ormai da tre anni, perché mi trovo, insieme al Sindaco e ai miei colleghi amministratori, a consegnare la Costituzione della Repubblica Italiana ai miei ex alunni: rivedere i miei ex giovani studenti, ora diventati adulti del nostro Paese, mi emoziona tantissimo e mi permette di trasformare quella frase spesso detta in classe ‘Ragazzi leggere vi aiuterà a crescere’ in ‘Ragazzi, leggete la Costituzione perché comprendere il suo ruolo nella vita di tutti i giorni permette non solo di conoscere il documento fondamentale della nostra democrazia, ma anche di possedere una mappa regolativa dell’esercizio della propria responsabilità sociale: avete un potenziale enorme ancora da sviluppare ed interiorizzare e fare propri i principi della Costituzione può fare la differenza, nelle vostre vite ed in quelle di chi vi circonda’”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.