“Abbandona le cattive abitudini, non i guanti e le mascherine”, la campagna di sensibilizzazione video

“Abbandona le cattive abitudini, non i guanti e le mascherine”.

E’ lo slogan della nuova campagna di comunicazione “Ama la tua città” promossa dal Comune di Piacenza, presentata dall’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella e dal comandante della polizia locale Giorgio Benvenuti. L’iniziativa nasce per sensibilizzare la popolazione sul corretto utilizzo di mascherine e sulle loro modalità di smaltimento: abbandonarle per strada, insieme ai guanti, è un gesto incivile e potenzialmente dannoso per la salute dei cittadini. Dove non arrivano buon senso ed educazione entrano in campo le sanzioni: accanto a quelle per l’abbandono di rifiuti in strada, scattano quelle anti covid: si rischia una doppia multa, dai 15 ai 150 euro a cui si somma un’altra tra i 400 e i mille euro.

VIDEO

“Purtroppo, anche a Piacenza – sottolinea l’assessore alla Sicurezza urbana, Luca Zandonella – si notano sempre più spesso guanti monouso e mascherine per la protezione da Covid-19 usati, gettati per strada, nelle piazze e nei parcheggi (in qualche caso addirittura in prossimità dei cestini dei rifiuti). Ora, se da un lato guanti e mascherine sono dispositivi indispensabili per affrontare la “fase 2”, dall’altro il loro abbandono a terra rappresenta, oltre che un evidente danno per l’ambiente, un potenziale veicolo di contagio. La nuova campagna di sensibilizzazione “Ama la tua città”, prevede il potenziamento dei controlli da parte della Polizia Locale e una serie di manifesti posizionati, in questi giorni, sulle strade per richiamare l’attenzione dei piacentini sul corretto smaltimento dei Dpi monouso. Questi rifiuti, infatti, così come previsto dalle norme nazionali e regionali, devono essere conferiti nei contenitori della raccolta indifferenziata. Abbandonare rifiuti in strada è sempre un gesto esecrabile, un atto di inciviltà che danneggia l’ambiente e che oggi, a causa dell’emergenza coronavirus, potrebbe provocare un serio e immediato danno alla salute dei cittadini”.

“L’invito è quindi quello – conclude l’assessore – di usare sempre la mascherina all’aperto (se non si può mantenere la distanza di un metro) e nei locali pubblici (inclusi i mezzi di trasporto) e i guanti laddove raccomandato, ma al contempo a smaltire tali dispositivi correttamente nell’indifferenziata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.