Ancora sciopero a XPO, Cgil “Mancato rispetto degli accordi”

Più informazioni su

“Dopo ‘Accordo quadro Città Fashion OVS’ firmato solo il 26 maggio tra sindacati (Filt Cgil, Fit Cisl, Si Cobas) con Cal srl e la cooperativa Giove, questa mattina i facchini della logistica impiegati per OVS nel cantiere logistico XPO di Pontenure (Piacenza) sono stati costretti di nuovo a proclamare sciopero ‘per il mancato rispetto degli accordi sul TFR che i lavoratori non hanno ancora preso dal cambio appalto di ottobre 2019’ e inoltre ‘per il mancato rispetto dell’accordo dell’8 maggio per i dipendenti diretti Xpo’”.

Lo rende noto la Filt Cgil di Piacenza in una nota. Quindi dal turno delle 5 del 4 giugno 2020, Filt Cgil ha proclamato sciopero nel sito che – spiegano – “impiega oltre 400 persone in totale che in gran parte sono state “vittime”, in questi anni, di una miriade di cambi appalto con cui perdevano spesso i diritti maturati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.