Quantcast

Brutta caduta mentre scende in Trebbia, soccorsi complicati per un 60enne

Una giornata in Trebbia con gli amici si è trasformata in una brutta disavventura per un 61enne residente nel pavese, rimasto vittima di una brutta caduta e finito in ospedale.

E’ accaduto nel pomeriggio del 23 giugno a Ponte Organasco, frazione di Cerignale (Piacenza). L’uomo stava scendendo verso il fiume quando improvvisamente sarebbe inciampato cadendo a terra e procurandosi diverse ferite e un serio trauma cranico facciale. Lanciato l’allarme, è subito scattata la macchina dei soccorsi e sul posto si sono portati i sanitari con l’ambulanza della Croce Rossa di Marsaglia e il personale del 118 dell’Ospedale di Bobbio con l’autoinfermieristica, con loro i vigili del fuoco del distaccamento di Bobbio e una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della Stazione Monte Alfeo. Dalla Centrale 118 Emilia-Ovest è stato inoltre attivato anche l’elisoccorso decollato dall’Ospedale Maggiore di Parma.

Soccorsi in Trebbia a Ponte Organasco

Le operazioni di soccorso si sono rivelate non semplici per il luogo in cui si trovava il ferito; alla fine è stato recuperato dai vigili del fuoco e affidato al personale sanitario: è stato quindi trasportato in eliambulanza all’elisuperficie della Gallena (Piacenza) e qui trasferito con un’ambulanza della Croce Rossa di Piacenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto. Le sue condizioni sono serie ma, fortunatamente, non si troverebbe in pericolo di vita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.