Carpaneto conferma i centri estivi “Contributi per le famiglie”

Più informazioni su

Anche Carpaneto (Piacenza) avrà i suoi centri estivi, come ogni anno, pensati e strutturati per far fronte alla situazione sanitaria.

L’Amministrazione comunale, infatti, ha deliberato tre progetti adatti a diverse fasce d’età. Il primo riguarda le bambine e i bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni. “Se in un primo momento sembrava essere difficoltoso offrire anche questa soluzione – spiegano -, grazie ai contatti presi nel corso della scorsa settimana dal Comune con il CSI provinciale, sarà attivato il servizio anche per questa fascia d’età. L’attività sarà gestita quindi dal CSI provinciale, e si svolgerà presso la Scuola materna comunale di Carpaneto. Per il centro estivo 6-13 anni, l’organizzazione è affidata come ogni anno alla cooperativa Arco. Il progetto è stato costruito sulla base delle indicazioni regionali, e calibrato secondo le esigenze delle ragazze e dei ragazzi che abbiamo imparato a conoscere negli anni, e si svolgerà presso le Scuole elementari. Inoltre, per la fascia d’età 14-17 anni, sarà attivato un progetto, costruito insieme alla Parrocchia di Carpaneto, per coinvolgere le ragazze e i ragazzi un po’ più grandi, e consentire loro di investire il tempo estivo in attività di animazione e educazione”.

Come inevitabile, l’applicazione delle linee regionali porta molte novità. In primis, i posti disponibili saranno ridotti rispetto agli anni scorsi, in quanto queste linee fissano limiti di partecipazione proporzionati al numero di educatori e allo spazio disponibile nei vari luoghi di svolgimento dei centri. Inoltre, devono essere messe in atto dai gestori diverse misure di sicurezza, nuove rispetto agli altri anni. Ciò si tradurrà in un costo maggiore. Per evitare che ciò possa mettere in difficoltà gli utenti, le famiglie potranno disporre di un contributo messo a disposizione dal Comune, per una somma fino a 100 euro per utente per ogni settimana, al fine di abbattere la retta. Il Comune per questo ha già messo a disposizione un fondo di 50mila euro per le famiglie, per agevolare in ogni modo l’accesso al centro.

Il Sindaco Arfani si dice “molto soddisfatto per il risultato raggiunto, e molto entusiasta per l’avvio dei centri. I nostri bambini e ragazzi hanno affrontato mesi molto duri, lontano dalla scuola e dagli amici, e sapere che potranno usufruire del centro estivo è fondamentale. È molto importante aver messo a disposizione contribuzioni significative per le famiglie: sarebbe stato iniquo far gravare totalmente su di esse i maggiori costi causati dall’emergenza. I 50 mila euro che abbiamo già programmato di stanziare saranno uno strumento di calmieramento fondamentale. Tengo infine a ringraziare chi ha speso immense energie per la realizzazione dell’obiettivo, a partire da Paola Capra, Responsabile dell’Ufficio Sociale, a Stefano Magnaschi del CSI e a Paola Bersani di Arco, e alla Parrocchia di Carpaneto”.

I nostri giovani hanno, mai come in questa estate, bisogno di ritrovarsi – sottolinea l’Assessore alle Politiche Giovanili Paola Campopiano – la sospensione di tutte le attività (educative e scolastiche) in presenza ha tolto ai nostri ragazzi e bambini non solo della scuola, punto di riferimento essenziale per la crescita, ma anche gli amici, lo sport, l’oratorio, il gioco all’aperto. Avere la possibilità di riunirsi, ovviamente con tutte le restrizioni del caso e le regole stabilite, grazie a un progetto complesso e ‘nuovo’ come quello di quest’anno, credo sarà un’esperienza educativa formidabile che i nostri ragazzi porteranno per sempre nel loro cuore”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.