Covid: formazione per le imprese agricole con i corsi di Coldiretti e Centro Tadini

Fare impresa ai tempi del coronavirus. Di fronte alla pandemia che ha mutato le nostre vite e il nostro modo di lavorare, Coldiretti Emilia Romagna ha pensato di proporre una serie di corsi dedicati alle imprese agricole e finalizzati proprio a fornire strumenti utili in questa situazione. Si tratta di corsi tutti della durata di tre ore e da seguire in videoconferenza, approvati su Catalogo Verde e finanziati nell’ambito del Psr della Regione Emilia Romagna. Nel Piacentino ad organizzarli sono Coldiretti Piacenza e il Centro di Formazione, Sperimentazione e Innovazione Vittorio Tadini di Gariga di Podenzano.

“I temi – spiega Enrica Gobbi, responsabile del Servizio Agroambiente di Coldiretti Piacenza – spaziano. Abbiamo un corso rivolto alle aziende impegnate nella vendita diretta che sarà incentrato sull’applicazione nelle aziende dei protocolli di sicurezza per il contrasto del Covid-19 con uno sguardo alla riorganizzazione produttiva e al marketing d’impresa agricola proprio in relazione all’emergenza sanitaria. La seconda proposta è indirizzata agli agriturismi e alle strutture con alloggio, con cui affronteremo nello specifico la realizzazione in queste attività dei protocolli di sicurezza per il contrasto della pandemia. Vi è poi un terzo corso anche questo relativo alla sicurezza e rivolto ai datori di lavoro delle aziende agricole (come quelle zootecniche, cerealicole e dell’ortofrutta) mentre la quarta tipologia vuole supportare la formazione e quindi la prevenzione dei dipendenti delle imprese agricole”.

“Infine abbiamo pensato di dedicare un corso alle conoscenze digitali per ridurre il danno della pandemia Covid 19 e rilanciare l’attività d’impresa, una proposta che riteniamo particolarmente interessante e che consentirà di approfondire le opportunità di social network, siti internet, pubblicità e marketing on line”. “Stiamo attraversando – afferma Gobbi – un periodo senza precedenti e gli agricoltori che in questi mesi hanno continuato a lavorare seguendo il ciclo della natura per garantire l’approvvigionamento alimentare del Paese, meritano di veder valorizzate le loro attività anche attraverso percorsi formativi”.

COME ADERIRE – Il termine per aderire ad uno o più di questi corsi è fissato il 4 di giugno. Le aziende che fanno vendita diretta e gli agriturismi interessati ai corsi devono contattare Valerio Galli, responsabile Campagna Amica e Terranostra di Coldiretti Piacenza (e-mail: valerio.galli@coldiretti.it). Per i datori di lavoro e i dipendenti interessati la referente è invece Silvia Canevari, responsabile Ufficio Paghe di Coldiretti Piacenza (e-mail: silvia.canevari@coldiretti.it) e infine per le aziende che vogliono approfondire le opportunità di promozione on line il riferimento è Enrica Gobbi del Servizio Agroambiente di Coldiretti Piacenza (e-mail:enrica.gobbi@coldiretti.it; telefono: 0523-596508). Tutti gli interessati possono infine rivolgersi al Centro di Formazione Tadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.