Gragnano, tra cinema all’aperto, spettacoli e musica al via l’estate culturale

“Abbiamo dovuto rinunciare, a causa dell’emergenza sanitaria, a sagre, feste e manifestazioni varie a cui avevamo già dedicato lavoro e impegno con le associazioni del territorio e i commercianti locali. Non intendiamo rinunciare al Cinema all’aperto che, come gli altri anni, si svolgerà nella Piazza della Pace, alle ore 21 di ogni lunedì a partire da lunedì 29 giugno”.

Questo l’annuncio della Sindaca di Gragnano (Piacenza) Patrizia Calza che, insieme all’Assessore Alessandra Tirelli, ha presentato le proposte dell’estate culturale gragnanese in epoca covid. “Spiace davvero non aver potuto riproporre “Notte d’estate” organizzata insieme ai commercianti per sostenere le attività locali o i concerti sempre straordinari del Val Tidone Festival, ma le proiezioni in piazza, gratuite, si terranno anche quest’anno, sia pure rigorosamente distanziati e con mascherina. Come è noto – aggiunge il primo cittadino – non è consentito, con le modalità utilizzate, trasmettere film delle stagioni più recenti, ma l’Amministrazione si augura che gli amanti del cinema, che accorrono di solito numerosi, sappiano ugualmente apprezzare i titoli scelti: sei quelli in programma quest’anno – da lunedì 26 giugno a lunedì 3 agosto – tra pellicole divertenti ad altre più impegnative, inserendo anche una proiezione dedicata ai più piccoli, prevista per lunedì 27 luglio”.

Si partirà con la Commedia “Se Dio vuole”del regista Edoardo Falcone, seguiranno “Le invisibili” di Louis Julien Petit “Forever Young” di Fausto Brizzi , “La pazza gioia” di Paolo Virzì, “Zootropolis” di Howard/Moore/Bushe; infine “Il sapore del successo” di John Wells”. “Il 19 e 26 agosto sarà invece la volta de “L’ultimaprovincia”, i cui spettacoli riscuotono sempre un notevole successo di pubblico – spiega Calza -. A settembre Gragnano ospiterà invece due concerti eseguiti da gruppi di studenti del Conservatorio di Musica “Nicolini” di Piacenza che si esibiranno in un repertorio classico che spazierà dal 700 al 900″.

“In questo anno scolastico – aggiunge Alessandra Tirelli – sono stati organizzati corsi di pratica strumentale e musica d’insieme per la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado a cura dell’Istituto Palestrina per cercare di promuovere la sensibilità verso le attività musicali. Questi concerti ci sembrano un bel modo di proseguire la strada intrapresa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.