In Prefettura la consegna delle onorificenze. La commozione di Barbieri “Noi sindaci al servizio della comunità”

La celebrazione della Festa della Repubblica è proseguita in prefettura, con la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri, si è commossa ricordando Giovanni Malchiodi, primo cittadino di Ferriere morto di coronavirus, e gli sforzi compiti dagli amministratori nel combattere la malattia, come Pietro Mazzocchi di Borgonovo, il primo a contrarre il coronavirus. “Noi sindaci – ha detto Barbieri – i primi tempi dovevamo dividere 20 mascherine al giorno. Siamo sempre stati al servizio della comunità”.

Il vescovo Gianni Ambrosio ha sottolineato “il valore morale che ci unisce nella festa della repubblica e in questo c’è sempre un aspetto spirituale: c’è stato un impegno straordinario in queste settimane per il bene comune”. “Alla base della risposta della nostra comunità ci sono i valori del 2 Giugno della festa della Repubblica e quello che sta per succedere è una sfida ancora più grande – ha aggiunto il ministro Paola De Micheli – perché in gran parte sconosciuta e ha bisogno delle antenne della società per rispondere alla sofferenza in maniera efficace. Avremo risorse importanti dall’Europa e dovremo utilizzarle al meglio: questo è il tema vero che ci attende tutti”.

Pietro Ostuni

Il questore Pietro Ostuni, in procinto di lasciare Piacenza per un prestigioso incarico a Roma, è stato salutato tra gli applausi. “Ho avuto l’onore di servire questa città e quello che ho apprezzato di più è stata la gente laboriosa e seria, anche nei momenti drammatici non si è mai piegata, ho sempre visto tanta buona fede e tanto garbo” – ha detto Ostuni, ringraziando il prefetto e la ministra De Micheli che “ha sempre fatto squadra”. “In questi anni abbiamo ottenuto grandi risultati nel calo dei reati, abbiamo risolto tante situazioni di tensione con il dialogo, ma non abbiamo mai tollerato l’illegalità. E non bisogna mai abbassare la guardia. Sono particolarmente affezionato al nostro sindaco Barbieri che ha dimostrato grande forza e determinazione senza mai piegarsi”. Ostuni ha ringraziato tutte le istituzioni e anche il vescovo “che è stato un esempio, sono credente anche se non vado a messa tutte le domeniche, ma ha guidato con le sue parole la nostra comunità”. Il questore ha poi ringraziato i sanitari “ho avuto 19 persone ammalate e tre hanno perso i genitori, se abbiamo superato questo momento drammatico è grazie anche a loro”.

Quindi la cerimonia di consegna delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

foto di gruppo dei premiati

UFFICIALE

Maggior Generale Sergio Santamaria – Il Maggior Generale Sergio Santamaria da ottobre 2018 è Direttore del Polo di Mantenimento Pesante Nord. Nell’ambito della sua carriera militare, oltre ad avere svolto molteplici incarichi di comando, ha prestato servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito, ha guidato l’Ufficio del Capo Dipartimento Trasporti e Materiali presso il Comando Logistico dell’Esercito, ha assunto nell’ambito dell’”Operazione Sabina” l’incarico di Comandante del Raggruppamento “sisma”, con il compito di coordinare le forze della Difesa impegnate per il soccorso alla popolazione in occasione dei terremoti che hanno colpito il centro Italia. Dal 19 maggio 2017 al 27 settembre 2018 è stato il Comandante del Comando dei Supporti Logistici e custode della Bandiera di Guerra dell’Arma Trasporti e Materiali. Il Generale Santamaria inoltre è stato impiegato all’estero nell’ambito dell’AMF quale Comandante dell’NSE del contingente Italiano e delle forze di pace delle Nazioni Unite in Mozambico ed in Libano. Ha partecipato, tra l’altro, anche all’operazione “Enduring Freedom” con il contingente Nibbio in Afghanistan quale Comandante di GSA.

Premiati prefettura

CAVALIERE

Sig. Pierluigi Forlini – Dal 2013 è Vice Presidente Sezionale degli Alpini di Piacenza e dal 2017 è capo Gruppo degli Alpini di Borgonovo Val Tidone. Pensionato ha svolto la propria attività prima presso il Dazio Doganale di Borgonovo Val Tidone, poi in qualità di responsabile ha operato presso l’Azienda IME di Borgonovo Val Tidone. Successivamente ha presto servizio come Capo Reparto Collaudo presso la Petroltubi di Castel San Giovanni per terminare poi la sua attività gestendo in Borgonovo Val Tidone il distributore carburante già condotto dal padre. Nell’Ambito della Associazione Alpini nel 2011 ha ricoperto anche l’incarico di rappresentante di vallata Alta Val Tidone.

Premiati prefettura

Sostituto Commissario PS Luciano Giannatiempo – Dal 1986 è in forza alla Questura di Piacenza nel cui ambito ha prestato servizio in diverse sezioni. In particolare si citano gli incarichi di Ufficiale di P.G. presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, di Responsabile della 1° Sezione della Squadra Mobile , di Responsabile dell’Ufficio Minori Nucleo P.G., di Dirigente dell’U.P.G.S.P., di Coordinatore di unità operative in attività di prevenzione e repressione dei reati in genere in occasione dell’aggregazione presso la Questura di Piacenza dei Reparti Prevenzione Crimine di Bari, Lecce, Modena, Reggio Emilia e Bologna, di Ispettore Coordinatore dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del servizio di Poliziotto di Quartiere di Responsabile Sezione Investigativa Ufficio Digos e, infine, di Coordinatore dell’Ufficio DIGOS, incarico attualmente ricoperto. Per l’attività prestata numerosi i riconoscimenti conferitigli.

Premiati prefettura

Sig. Michele Gorrini – Il Sig. Gorrini dopo aver prestato per tredici anni la propria attività come operaio presso la locale impresa edile “Bolzoni Carlo”, è stato assunto presso il Comune di Gossolengo ove ha prestato attività di cantoniere. Ha poi proseguito la carriera esercitando l’attività di autista soccorritore prima presso la Croce Rossa poi come dipendente AUSL, attività quest’ultima che ancora presta. Nell’ambito della Croce Rossa Italiana, della quale è socio dal 1991, il Sig. Gorrini ha ricoperto diversi incarichi: Vice Ispettore dei Volontari del Soccorso della C.R.I. Piacenza; Ispettore dei Volontari del Soccorso della C.R.I. Piacenza; Ispettore Provinciale dei Volontari del Soccorso della C.R.I. Piacenza e attualmente di Coordinatore della C.R.I. di Piacenza. Dal 2014 è altresì Delegato Provinciale del Comitato di Piacenza della C.R.I. per le maxi emergenze di Protezione Civile, partecipando numerose operazioni di assistenza e soccorso in occasione di calamità verificatesi. Negli ultimi 20 anni ha anche coordinato i Volontari della Croce Rossa in innumerevoli operazioni per la ricerca delle persone scomparse nel territorio piacentino.

Premiati prefettura

Sig.ra Rosanna Laricchia – La Sig.ra Rosanna Laricchia ha prestato servizio presso questa Prefettura, dal 1978 al 2016 data in cui con la qualifica di Funzionario Amministrativo è stata collocata in quiescenza. Durante la carriera professionale presso questa sede la dipendente ha svolto principalmente il suo servizio in qualità di componente dell’Ufficio Elettorale con il compito di svolgere anche l’attività ispettiva nei vari comuni della provincia. La Sig.ra Laricchia inoltre ha ricoperto nel 1994 l’incarico di Segretario del gruppo di lavoro per l’attuazione in ambito provinciale del progetto “Scuola Sicura” finalizzato alla promozione della cultura della protezione civile nelle scuole.

Premiati prefettura

Brigadiere Capo Nicola Mazza – Il Brigadiere Capo Qualifica Speciale Nicola Mazza si è arruolato nell’Arma il 31 marzo 1977 e, nel 2020 dopo 43 anni di servizio effettivo è stato collocato in congedo per limiti di età. Nella carriera, ha prestato servizio presso la Stazione di Marsaglia, la Tenenza di Bobbio (PC), il Nucleo Comando Compagnia Carabinieri di Parma e la Legione Carabinieri di Parma, il Nucleo Comando Gruppo Carabinieri di Piacenza, il Comando della Compagnia Carabinieri di Piacenza e l’Ufficio Comando del Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza.

Premiati prefettura

Brigadiere Steve Spagnoli – Il Brigadiere dell’Arma Carabinieri in quiescenza Steve Spagnoli si è arruolato nell’Arma nel 1981 e nel 2005 è stato collocato in congedo. Durante la carriera professionale ha prestato servizio con l’incarico di Carabiniere Paracadutista presso il Battaglione Carabinieri Paracadutisti “Tuscania” di Livorno, quindi presso la stazione Carabinieri di Cremona, il Nucleo Informativo del Gruppo Carabinieri di Cremona, il Nucleo Informativo del Gruppo Carabinieri di Piacenza, il Nucleo Comando del Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza. Ha altresì partecipato alla missione in Libano fino al 1984 e nel 2001 come interprete per la lingua inglese nell’ambito del vertice G8 a Genova. Al di fuori dell’attività lavorativa il segnalato è attivamente impegnato in ambito sociale e collabora con l’Associazione Onlus “William Bottigelli” di Piacenza.

Premiati prefettura

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.