Martina Pastrenge guiderà ancora la seconda linea della Conad Alsenese

Più informazioni su

Una conferma importante di una delle protagoniste della scorsa stagione, la prima della società nel campionato di B1 femminile.

Anche nella prossima annata agonistica a guidare la seconda linea della Conad Alsenese nella terza serie nazionale femminile sarà il libero Martina Pastrenge, che si appresta a vivere il suo terzo anno in maglia gialloblù nel sodalizio piacentino presieduto da Stiliano Faroldi. Nata il 28 dicembre 1994 a Monza, la Pastrenge è cresciuta nel principale sodalizio della sua città, il Consorzio Vero Volley, dove ha svolto la trafila giovanile per poi affrontare il campionato di B1 femminile e poi anche l’A2 (stagione 2013-2014). Successivamente, la sua maturazione è proseguita con l’annata in C a Castellanza e il triennio a Lecco in B2 prima di giocare due anni ad Alseno, vincendo la B2 e poi disputando la B1 nella scorsa stagione, chiusa anzitempo dal Coronavirus con le piacentine al sesto posto del girone A.

“Martina – spiega il direttore sportivo della Conad Alsenese, Luca Baldrighi – ha sempre rappresentato un punto fermo sul quale cementare le nuove fondamenta della prima squadra. In questo, Alseno aveva bisogno di una “memoria storica” di ciò che siamo stati e nel contempo di ciò che vogliamo essere. Martina ha la personalità e il carisma per poter essere una leader di questo gruppo, portando avanti non solo sul campo, ma anche e soprattutto nello spogliatoio la mentalità-Alsenese, fatta di sacrificio, dedizione, attaccamento alla maglia ma anche di tante soddisfazioni”.

“Nella scorsa stagione – racconta Martina – non abbiamo avuto un inizio semplice, dovuto soprattutto a un calendario non agevole, poi siamo cresciute e il bilancio dell’annata è stato positivo. Personalmente, credo di poter dare di più e di dover migliorare tantissimo. La B1 da protagonista era un banco di prova che attendevo da tanti anni e sono contenta di averlo affrontato. Ora c’è un nuovo progetto che mi stimola molto; in questi due anni ad Alseno sono sempre stata bene e mi sono sentita a casa, quindi non ho avuto problemi nella mia scelta”.

Martina Pastrenge è la terza pedina in campo dello scacchiere affidato al nuovo tecnico Alessandro Della Balda, coadiuvato dal vice Giacomo Rigoni: insieme a lei, la coppia di palleggiatrici composta da Giulia Malvicini (da Romagnano) e dall’altra confermata Melania Lancini. “Sono contentissima – conclude la Pastrenge – è il quinto anno che gioco insieme a Melania, che era anche la mia compagna di appartamento in questo biennio ad Alseno: sono molto felice che sia rimasta anche lei”.

Nella foto di Max Dioni, il libero Martina Pastrenge (Conad Alsenese)Ufficio stampa Pallavolo Alsenese

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.