Nei primi 5 mesi 2020 a Piacenza decessi aumentati dell’80% LA MAPPA

Piacenza, al 17 maggio 2020 l’aumento percentuale dei decessi rispetto agli anni precedenti (media 2015-2019) è del 79,8%.

E’ il dato fornito dalla sezione “Infodata” de Il Sole 24 Ore, ottenuto incrociando le statistiche dell’European Data Journalism Network con i numeri Istat sulla mortalità in Italia. Ne risulta una mappa (QUI SOTTO) che traccia un quadro a livello europeo sull’andamento dei decessi, indicativa per capire l’impatto dell’epidemia da coronavirus sul Vecchio Continente. Anche se – evidenzia il quotidiano economico – è “bene ricordare che i dati non indicano che tutte queste persone morte in più rispetto alla media siano decedute a causa del Covid-19”.

Il Nord Italia, in particolare la Lombardia orientale, ma anche il Regno Unito e le regioni centrali della Spagna, il Belgio, la Francia Nord-orientale, la Finlandia meridionale. Sono queste le zone che secondo l’analisi hanno fatto registrare un aumento più significativo dei morti. Nell’infografica, questi territori sono colorati in arancione, mentre in azzurro vengono indicati quelli dove si è verificata una contrazione. Le bandiere funzionano da filtro: cliccando su una di esse, viene isolato il relativo Paese. Un secondo clic ripristina la mappa originale.

“La scelta di integrare i dati – spiega Il Sole 24 Ore – nasce dal fatto che il database dell’Edjn riportava per l’Italia i decessi aggiornati al 26 aprile. Istat, però, ha già rilasciato un aggiornamento dei dati al 15 maggio. Sì, il database costruito dallo European Data Journalism Network non presenta informazioni omogenee dal punto di vista temporale. Quelli della Repubblica Ceca, ad esempio, sono aggiornati al 17 aprile, mentre quelli relativi alla Spagna arrivano al 24 giugno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.