“No a obbligo pagamenti con carta di credito o Pos: i cittadini siano liberi di scegliere”

Intervento di Fabio Callori (Capo Gruppo Fratelli d’ Italia Consiglio Comunale Caorso)

In pochi anni abbiamo assistito ad un radicale cambiamento del rapporto tra cliente e istituto di credito. I cittadini erano abituati ad interfacciarsi con il personale sempre a disposizione per le varie operazioni bancarie e per informazioni o chiarimenti. Ora, nell’era digitale, il sistema è stato completamente stravolto:il contatto diretto è progressivamente diminuito a favore dell’utilizzo di servizi on line. Approcciarsi in questo modo è ancora incerto da parte di una larga fetta di popolazione non ancora avvezza a questo modus operandi: l’innovazione non è per tutti.

Non ritengo giusta la scelta dell’ attuale Governo di obbligare le persone ad utilizzare carte di credito e POS per effettuare i pagamenti perché i Cittadini devono essere liberi di scegliere e utilizzare il metodo di pagamento che preferiscono; in un tempo ancora non maturo per la totalità dell’utenza, non ritengo giusta una tale imposizione. Se c’è obbligo del metodo di pagamento devono essere eliminate le commissioni bancarie e le spese inerenti l’uso della carta di credito e del POS e azzerati tutti i costi. Il Governo dovrebbe concentrarsi su quanto è veramente importante senza andare ad incidere sulla libertà delle persone; per molte famiglie già in difficoltà, anche la minima spesa ha notevole incidenza.

Cari genitori, nonni e zii, le prossime mance a figli e nipoti saranno rigorosamente mediante “bonifico bancario”!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.