Il Paese riapre, Bonaccini “Rischio contagio più basso, ma serve prudenza”

“Contando sui consigli di chi ha le competenze si è deciso, insieme, governo e regioni, di provare a riaprire il Paese: dobbiamo però ricordare a tutti che bisogna mantenere il distanziamento, l’uso della mascherina e continuare ad avere prudenza, perché la quota di rischio è minore, ma c’è”.

Così Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna e della conferenza delle Regioni, è intervenuto a proposito della riapertura tra Regioni stabilita a partire da stamattina, 3 giugno. Ospite della trasmissione “Centocittà” su Radiouno, il governatore ha poi dichiarato: “Stiamo correndo i rischi di una situazione per cui il virus non sarà sconfitto finché non ci sarà il vaccino. Ma sono rischi molto più bassi rispetto a quando ho messo, per l’Emilia-Romagna, restrizioni più incisive che nel resto d’Italia”. Poi un commento sulla questione della capienza del trasporto pubblico locale, sollevata nei giorni scorsi dal presidente del Veneto Luca Zaia: “Il mio assessore ai trasporti la pensa come Zaia – ha spiegato -. Trasferiremo il tema alla Conferenza per fare una valutazione in merito. Confrontandoci col governo, affronteremo la cosa: vogliamo coinvolgere tutte le regioni per avere la massima condivisione”.

E sul turismo: “E’ uno dei settori che sta soffrendo di più – ha evidenziato Bonaccini – spero che vada meglio di quello che potevamo temere. Ieri molta gente è andata al mare e sull’appennino, dove si registra il boom. Sono fiducioso che gli italiani possano trascorrere le vacanze nel nostro Paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.