Sorpresi a rubare batterie e televisori da un’isola ecologica: arrestati due uomini

Due cittadini stranieri sono stati arrestati la sera del 30 maggio dai Carabinieri della Stazione di Rivergaro (Piacenza) per furto aggravato continuato in concorso.

I due – di 35 e 24 anni – nati in Marocco, residenti in provincia di Piacenza, pregiudicati per reati contro il patrimonio, sono stati sorpresi dalla pattuglia nei pressi dell’isola ecologica di Travo. A bordo della loro utilitaria, una Fiat Punto, dopo aver tagliato la recinzione ed essersi introdotti nell’isola ecologica, avevano caricato alcuni oggetti elettrici e rifiuti speciali: batterie, televisori, decoder e forni a microonde, probabilmente per rivenderli. Entrambi sono stati bloccati e portati in caserma a Rivergaro, dove i militari hanno approfondito gli accertamenti.

Secondo quanto ricostruito, la coppia avrebbe messo a segno un furto analogo all’interno della stessa isola ecologica pochi giorni prima, il 23 maggio. Per questo, dopo le formalità di rito, i due sono stati arrestati e condotti presso la loro dimora in regime di arresti domiciliari. Risponderanno di furto aggravato al Tribunale di Piacenza nel rito direttissimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.