Sorpresi a spacciare cocaina: due ventenni in manette

Colti sul fatto mentre spacciavano coca: arrestati due giovani.

E’ successo a Ziano Piacentino nel pomeriggio del 16 giugno: a finire in manette, con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, due cittadini rumeni, di 20 e 21 anni, entrambi regolarmente residenti in provincia. I due sono stati sorpresi dai carabinieri di Borgonovo mentre cedevano, in cambio di 140 euro, due dosi di cocaina ad un 41enne della zona, già agli arresti domiciliari per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Secondo quanto riportato dai militari, la successiva perquisizione presso l’abitazione dei due arrestati ha consentito anche di rivenire due bilancini di precisione, verosimilmente utilizzati per confezionare le dosi. Lo stupefacente, la somma di denaro e i bilancini sono stati sequestrati, mentre i due giovani sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo. L’assuntore, oltre ad essere stato segnalato alla Prefettura, è stato denunciato in stato di libertà per evasione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.