Tagliaferri (FdI) “Regione sostenga trasporto pubblico non di linea”

“Intraprendere azioni finalizzate ad un percorso di sostegno al trasporto pubblico non di linea attraverso misure economiche da individuare con i rappresentanti di categoria”.

A chiederlo, con una risoluzione alla Giunta regionale, è il consigliere piacentino di Fratelli d’Italia Giancarlo Tagliaferri, che sottolinea come nel “decreto Rilancio siano previsti, tra le varie misure, anche contributi a fondo perduto per le imprese artigiane, come le imprese di taxi. Il contributo potrà essere assegnato nel caso in cui il fatturato nel mese di aprile 2020 sia stato inferiore a due terzi rispetto al mese di aprile 2019. Il contributo sarà pari al 20 per cento della differenza del fatturato di aprile tra le due annualità e per le persone fisiche non sarà inferiore a 1.000 euro”.

“Inoltre – aggiunge Tagliaferri -, il decreto Cura Italia all’articolo 89 ha stanziato 2 milioni di euro per l’acquisto delle paratie divisorie per separare il posto di guida dai sedili destinati ai clienti, ma visto che la ripresa dell’attività necessita ancora di alcuni mesi per tornare al regime pre covid, si ritiene opportuno predisporre ulteriori misure economiche a tutela del comparto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.