Verbali spostati da un’auto all’altra: pizzicati in Trebbia i “furbetti” delle multe

Più informazioni su

Come evitare una multa per aver parcheggiato in divieto di sosta? Impadronendosi della contravvenzione già elevata ad un altro automobilista per metterla in bella vista sul proprio parabrezza con l’obiettivo di ingannare le forze dell’ordine.

E’ quanto devono aver pensato alcuni “furbetti”, pizzicati nel week end dalla polizia locale di Bobbio durante i controlli in Alta Valtrebbia. Una dozzina i casi accertati dagli agenti da parte di turisti arrivati nel piacentino, tutti provenienti da fuori regione, che hanno pensato bene non solo di parcheggiare dove non era consentito, ma anche di sottrarre la multa da un’altra auto già oggetto di contravvenzione per metterla sotto i propri tergicristalli.

Lo stratagemma non è sfuggito agli agenti, grazie a strumenti di ultima generazione anche montati sulle vetture di servizio, che hanno notato alcune discrepanze: a seguito di un veloce controllo è quindi emerso l’ingegnoso metodo adottato. Per gli automobilisti è quindi scattata la sanzione amministrativa e indagini sono in corso per stabilire eventuali anche altre responsabilità. In ogni caso gli agenti della Polizia Locale hanno provveduto a risistemare le multe così com’erano in origine.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.