Cerignale, ad agosto incontri e appuntamenti con protagonista l’Appennino

Più informazioni su

L’Associazione di promozione sociale “Nuovi Viaggiatori” impegnata, da oltre dieci anni, nella promozione del turismo sociale e responsabile – promuove, anche quest’anno, un percorso dedicato alla valorizzazione dell’Appennino attraverso una sua lettura in chiave di risorsa e non di marginalità.

“Il tradizionale appuntamento estivo di Cerignale, “Transumanza, libri e lettori in movimento” si unisce, infatti, quest’anno, con l’iniziativa “ Viva l’Appennino 2020” da noi promossa, dove “ viva” sta a indicare non solo l’elogio o l’entusiasmo, ma anche il congiuntivo del verbo vivere, nel senso di vivere un’area – marginale ma necessaria – come l’Appennino, un’area senza la quale, come scrive Paolo Rumiz, l’Italia perderebbe la sua anima” – dice la presidente dell’associazione Adele Boncordo -. L’intreccio dei due percorsi dà così vita ad un contenitore, ampio e ricco di iniziative, dal nome suggestivo: “L’Appennino resistente”, in cui Nuovi Viaggiatori organizzano la giornata anteprima del 1 agosto e quella del 10 agosto (San Lorenzo, patrono di Cerignale), con una serie di eventi che vogliono leggere il nostro Appennino secondo una prospettiva innovativa”. “Crediamo – aggiunge – molto in un modo diverso di ripartire dopo i mesi drammatici alle nostre spalle. Vogliamo ricominciare parlando di Appennino, perché questo dev’essere l’anno del nostro Appennino e delle aree interne italiane”.

Si inizia dunque sabato primo agosto, alle ore 16:30 con un incontro dal titolo: “Umanesimo d’Appennino: nuovi stili di vita, turismo lento”. Saranno protagonisti Marco Boschini, responsabile della rete dei Comuni Virtuosi, Giuseppe Magistrali, esperto di turismo sociale e responsabile e Francesca Benassai, dell’associazione Walden – viaggi a piedi. Dopo i saluti di benvenuto da parte di Adele Boncordo, presidente dell’Associazione Nuovi Viaggiatori e Massimo Castelli (a far gli onori di casa in qualità di sindaco di Cerignale), sarà Anna Leonida dei Nuovi Viaggiatori a moderare il dibattito con I tre ospiti.

Si prosegue con un ricco lunedì 10 agosto di San Lorenzo (patrono di Cerignale), quando sono previsti ben tre tempi in cui verranno intrecciati libri e idee su un nuovo modo di vedere il territorio. Alle 15:30 si inizia con Giorgio Boatti, giornalista e scrittore, e Claudio Visentin, docente di storia del turismo oltre che giornalista e scrittore, che dialogheranno con Anna Leonida e Adele Boncordo sul tema: “Remoto come l’Appennino: viaggiare e lavorare nelle aree interne”. Si prosegue alle 17 con la presentazione del libro “L’Italia è bella dentro”, alla presenza dell’autore Luca Martinelli che dialogherà con Giovanni Crotti dell’associazione Nuovi Viaggiatori, sul tema della resilienza e dell’innovazione nelle aree interne. Si concluderà, infine, alle 18:30 con la presentazione del libro “Piacenza. Guida alla città e al territorio”, alla presenza dell’autrice Jonne Bertola che dialogherà con Gaetano Rizzuto, già direttore di Libertà, Il Secolo XIX e la Provincia Pavese, nonchè presidente onorario dell’associazione Nuovi Viaggiatori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.