“Giornata Arisi”, slitta al 10 novembre l’iniziativa promossa dalla Banca di Piacenza

A seguito dei provvedimenti emanati per ridurre i rischi connessi all’emergenza sanitaria tuttora in corso, la Banca di Piacenza ha deciso di posticipare la “Giornata Arisi” che, fin dalla sua prima edizione, si svolge abitualmente a cavallo del 18 giugno (giorno della scomparsa, nel 2013, dell’indimenticato studioso piacentino).

“L’importante iniziativa culturale – promossa e organizzata dal nostro Istituto per ricordare e per rendere onore al più grande storico dell’arte della nostra terra – si svolgerà infatti quest’anno il 10 novembre, in occasione del 100° anniversario della nascita del prof. Arisi, nelle forme che saranno consentite dalle disposizioni normative in tema di tutela della salute – fa sapere la Banca di Piacenza -. Per questa settima edizione della “Giornata Arisi” gli organizzatori hanno scelto un tema a cui il noto ed apprezzato storico dell’arte piacentino dedicò, per anni, importanti studi e ricerche: Gian Paolo Panini. In particolare, sarà analizzato il periodo romano dell’artista piacentino con riferimenti all’Accademia di S. Luca, a cui fu aggregato nel 1719, ma sarà anche analizzata l’ampia attività di ricerca dedicata dal prof. Arisi all’artista e culminata non solo in due ricche monografie, ma anche in numerosi saggi e articoli.

La 7ª edizione della “Giornata Arisi” si svolgerà, come di consueto, a Palazzo Galli e sarà anche corredata da un importante evento collaterale celebrativo” – conclude l’istituto bancario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.