“La Regione sostenga il circuito dei Castello del Ducato”

La Regione si attivi per sostenere il Circuito dei Castelli del Ducato (Parma e Piacenza) nella ripartenza postCoronavirus.

A chiederlo, in un’interrogazione, sono i consiglieri del Gruppo Lega, Emiliano Occhi (primo firmatario), Valentina Stragliati, Matteo Rancan e Fabio Rainieri. “A seguito dei primi casi ufficiali di contagi per l’epidemia di Covid-19, gli aderenti allo stesso circuito hanno subito e stanno ancora subendo pesantissime ripercussioni economiche, avendo sospeso completamente l’attività per oltre 3 mesi e avendo la medesima, al momento attuale, una scarsa attrattività”, spiegano i leghisti che ricordano come “le misure fino ad ora adottate a livello nazionale e regionale per sostenere la ripresa del turismo non sempre siano adeguate alla particolare offerta delle attività legate ai circuiti dei castelli visto anche che del Circuito fanno parte 25 Comuni con monumenti e borghi storici, 9 luoghi d’arte e musei (privati), 15 Alloggi tra Antiche Mura per un totale di circa 400 posti letto all’interno di dimore storiche, antiche locande, strutture di charme e 120 laboratori didattici”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale “se ritiene di riconoscere le particolari difficoltà del Circuito dei Castelli del Ducato e delle attività ad esso legate” e “se intende avviare iniziative specifiche per salvaguardare l’offerta turistica del Circuito dei Castelli del Ducato e sostenerne la ripresa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.