Piacenza Baseball, nell’opening day di Codogno esordio in panchina per Agosti

Insieme a motivi di ordine sociale e umano, legati al triste periodo che ha accomunato fino a qualche settimana fa Piacenza e Codogno, l’opening day di sabato che apre la stagione del baseball porta con sé significativi aspetti tecnici.

Su tutti crediamo la presenza di Andrea Agosti sulla panchina biancorossa. Per lui si può parlare di esordio anche se già l’anno scorso, durante i play-off contro Castelfranco Veneto, fu chiamato per poche partite a sostituire Kevin Nieves, costretto a rientrare in anticipo in Venezuela. E anche stavolta le strade di Agosti e Nieves si incrociano. Il venezuelano è rimasto bloccato dalla pandemia che anche in Sudamerica sta purtroppo mietendo vittime e così in seno al Piacenza è maturata la convinzione che Andrea Agosti potesse essere la scelta interna più appropriata per far fronte al buco venutosi a creare. Alle spalle una lunga carriera da atleta con anche 54 presenze in biancorosso. Inoltre un impegno anche nel Settore Giovanile nel quale milita il promettente figlio Mattia.

Insomma una figura che negli anni ha sempre avuto maggior peso e che ora, per la prima volta, si misura con la responsabilità di gestire l’intera stagione, seppur ridotta rispetto al solito. Agosti sarà a capo di uno staff completato dal pitching coach Kelvin Monsalve e da Marcello Rossi e Gianluca Marenghi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.