“Piacenza scrive horror”, ecco i 3 vincitori del contest dedicato alle scuole superiori

Nella splendida cornice del Caffè letterario del Liceo Melchiorre Gioia di Piacenza, il 31 ottobre 2019, noi studenti delle scuole superiori di tutta la provincia abbiamo avuto l’opportunità di partecipare al Contest di scrittura creativa “Piacenza Scrive Horror”, iniziativa del festival Profondo Giallo, il cui direttore artistico è Gabriele Dadati. Partendo da un incipit, gentilmente fornito da Raul Montanari, ci siamo cimentati nella stesura di racconti letteralmente da brivido, in sole tre ore!

L’atmosfera concitata, che si era magicamente creata appena prima di cominciare a scrivere, il silenzio – che celava un’incredibile curiosità – mentre è stato letto l’incipit, il rumore irrefrenabile delle dita che si schiantavano contro la tastiera del computer – quando era giunto il momento di scrivere la nostra storia – ed i furtivi sguardi d’intesa che si erano instaurati tra i vari partecipanti, alla ricerca dell’ispirazione, sono stati elementi fondamentali e caratterizzanti di quel meraviglioso pomeriggio, all’insegna della condivisione dell’inarrestabile passione per la scrittura.

Questa è stata “una sfida che i giovani narratori hanno accettato brillantemente”, ha affermato Raul Montanari, dopo aver letto tutti i racconti prodotti dai 23 partecipanti del Contest. La premiazione si sarebbe dovuta tenere a fine febbraio, però, a causa del triste e difficile momento che tutti noi siamo stati costretti ad affrontare cercando di distruggere il terribile mostro del Covid-19, è stata rimandata ed è stato possibile celebrarla soltanto giovedì 2 luglio, presso la libreria “Bookbank libri d’altri tempi” di Piacenza, grazie alla meravigliosa ospitalità di Sara Marenghi.

Sono stati tre gli studenti che si sono distinti, meritandosi il podio: due del Liceo Gioia, Mattia Vignola e Sofia Moglia, rispettivamente al primo e al terzo posto, e un alunno del Respighi, Gabriele Scrima, che si è aggiudicato il secondo premio. Tuttavia, gli organizzatori ci hanno tenuto a sottolineare il fatto che tutti i racconti potevano essere considerati vincitori, data la vicinanza dei punteggi di valutazione finale e la qualità dei testi prodotti: gli otto giurati (Barbara Belzini, Carlo Bernini, Paola Cerri, Filippo Fornari, Pietro Gandolfi, Nicoletta Livelli, Paolo Menzani e Melissa Minò) hanno trovato dei pregi e delle sorprese in ogni testo che hanno letto. Il vero regalo per tutti i partecipanti è stato quello di vedere il proprio racconto pubblicato all’interno di un’antologia, edita da Officine Gutenberg, intitolata “Piacenza Scrive Horror”, disponibile nelle librerie e nelle edicole della provincia, curata da Barbara Tagliaferri.

“Questa è stata un’esperienza entusiasmante e certamente da ripetere” hanno affermato alcuni alunni, con la speranza che il Contest si possa riproporre anche in futuro. Infatti, è stato meraviglioso potersi cimentare nella stesura di racconti horror, genere che, la maggior parte degli alunni presenti alla premiazione hanno affermato essere lontano dalle proprie corde e dal proprio stile di scrittura, ma che comunque riserva incredibili sorprese. Forse, in fondo, non c’è nulla di più piacevole ed emozionante di perdersi nella magia della scrittura e della lettura, voci inarrestabili che risuonano nei cuori di ogni partecipante di questo Contest da brivido.

Vittoria Prazzoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.