Educatrice positiva al Covid, stop al nido: venti bambini accolti da altre strutture

Più informazioni su

Positiva al covid un’educatrice di un nido gestito dal Comune di Piacenza. Il servizio della struttura, che doveva partire proprio oggi 6 luglio, ha quindi subito uno stop.

L’amministrazione comunale – come spiegato dall’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati – avvisate tutte le famiglie che avrebbero dovuto portare i figli al nido, si è attivata per trovare una soluzione: i bambini, una ventina, saranno accolti, in piccoli gruppi, da altre strutture, sia comunali che in convenzione.

“I servizi stanno ripartendo – sottolinea Sgorbati – per venire incontro alle esigenze delle famiglie, ma questa vicenda mette in evidenza quanto sia fondamentale che tutto sia in regola. L’educatrice era asintomatica, non appena abbiamo avuto l’esito del tampone dal’Asl abbiamo provveduto a fermare l’avvio del nido, che proprio oggi avrebbe dovuto riprendere l’attività”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.