Processo Grimilde, chiesti 15 anni e 10 mesi per l’ex presidente del consiglio comunale Caruso

Più informazioni su

15 anni e 10 mesi di reclusione. E’ la richiesta di condanna formulata dal pubblico ministero Beatrice Ronchi per l’ex presidente del Consiglio comunale di Piacenza Giuseppe Caruso nell’ambito del processo Grimilde, in corso di svolgimento a Bologna e celebrato con rito abbreviato per 48 imputati.

Un nuovo procedimento giudiziario contro le cosche di ‘ndrangheta radicate in Emilia, partito dopo l’inchiesta di fine giugno 2019 con 76 persone indagate. E che, come scritto dal gip di Bologna Alberto Ziroldi nell’ordinanza di custodia cautelare, verte ”sulle vicende riconducibili alla famiglia Grande Aracri di Brescello, le cui attività illecite, radicate nel campo economico ma non solo in quello, si sono snodate per più di un decennio, giungendo di fatto all’attualità”. Chiesta la condanna per 47 persone, con pene per oltre 250 anni di carcere complessivamente, e assoluzione per una, perchè il fatto non costituisce reato.

Caruso venne arrestato insieme al fratello Albino nel giugno del 2019. All’epoca era funzionario dell’Agenzia nazionale della Dogana e in quel ruolo avrebbe facilitato la presunta cosca, anche ad accedere a fondi europei in ambito agricolo. Complessivamente è stata la chiesta la condanna per 47 persone con pene particolarmente severe e assoluzione per una, perchè il fatto non costituisce reato. Il rito abbreviato di ”Grimilde” proseguirà in autunno almeno fino ad ottobre, con le arringhe dei difensori e la replica del Pm. Il rito ordinario con 22 imputati partirà invece il prossimo 16 dicembre a Reggio Emilia. (Fonte Cai/Dire)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.