Quali sono i servizi online più richiesti dai piacentini nel 2019?

Più informazioni su

L’emergenza sanitaria di Covid-19 ha accelerato un fenomeno in atto da tempo, la crescita dei servizi online. Nei primi mesi del 2020 tutte le attività economiche hanno ottenuto un aumento delle richieste attraverso i canali digitali, con un forte incremento dei marketplace online.

Non solo Amazon ha fatto registrare una crescita del business, ma sono soprattutto le piattaforme che offrono servizi ad aver fatto segnare le prestazioni migliori. Il modello del marketplace piace sempre di più agli utenti, i quali preferiscono questa soluzione perché consente di semplificare e velocizzare la risoluzione di qualsiasi tipo di problema.

Piacenza: crescono le richieste di servizi online – Per quanto riguarda la zona di Piacenza dati interessanti sono quelli forniti dal portale Quotalo, marketplace che si occupa di servizi professionali, dove gli utenti possono ottenere preventivi da aziende e specialisti in diversi settori, come l’edilizia, l’assistenza alla persona e l’impiantistica. La piattaforma ha reso noti i dati relativi alla provincia di Piacenza, una zona in cui le domande all’interno del portale sono aumentate in maniera consistente. Tra i 5 servizi più richiesti su Quotalo.it nel 2019 ci sono le case di riposo per anziani e la ricerca di badanti, domande che hanno toccato le 168 richieste l’anno passato. Subito dietro si sono affermate le richieste di addestratori di animali, insieme a quelle di pensioni per cani e gatti con 102 contatti e un trend in forte aumento.

Al terzo posto si posizionano le domande per la sicurezza della casa, con 96 richieste per installatori di porte, finestre, persiane e cancelli di sicurezza. In crescita anche chi cerca servizi di noleggio auto, camper, pullman e limousine a Piacenza, con 87 richiese nel 2019, con una tendenza stabile per quelle di servizi legali, soprattutto diritto civile, del lavoro e ambito notarile con 34 richieste.

Come stanno cambiando le necessità dei piacentini – I dati forniti da Quotalo.it sono utili per capire come stanno cambiando le abitudini dei piacentini, una situazione del tutto simile a quella presente nel resto del Paese. In particolare, dobbiamo fare i conti con l’invecchiamento della popolazione, con un tasso di natalità tra i più bassi d’Europa come certifica l’Istat, che indica come il 2019 sia stato l’anno peggiore in oltre 100 anni con 116 mila persone in meno rispetto al 2018. La bassa natalità e l’aumento di anziani fa salire la richiesta per badanti, infermieri e servizi di assistenza specializzata per gli over 70. Allo stesso tempo a Piacenza, come nel resto d’Italia, sono sempre di più le persone che hanno un animale in casa, soprattutto cani e gatti ma non solo, con un numero stimato di 60 milioni di esemplari nel Paese e il settore del pet food che da solo ha fatturato 2 miliardi di euro nel 2018.

Gli animali domestici devono essere educati, perciò ci rivolgiamo spesso ad addestratori professionisti, inoltre aumenta il numero delle persone che devono affidarsi a pensioni per animali per motivi di lavoro, oppure per trascorrere le ferie, con un forte incremento nelle richieste. L’elevato numero di furti in abitazione ci porta invece a spendere di più per la sicurezza della casa, con l’installazione di portoni e finestre blindate. Cambia anche la mobilità, con la crescita dei servizi di noleggio a lungo e breve termine, un fenomeno che sposta l’attenzione dal possesso del veicolo all’utilizzo, una formula che piace non solo alle aziende ma anche ai privati. Stabili anche i servizi legali e notarili, con un focus che rimane sulle cause civili e le problematiche legate al lavoro, con un numero consolidato di richieste online verso questo tipo di servizi professionali.

Perché il modello marketplace piace così tanto? – Indubbiamente i marketplace come Quotalo propongono un servizio utile e apprezzato, come mostrano i numeri della piattaforma che è passata da 20 mila richieste nel 2015 ad oltre 45 mila richieste lavorate nel 2019. Il segreto del successo di questo modello è la semplificazione offerta agli utenti, che possono trovare ciò di cui hanno bisogno in modo facile e veloce. Anche le aziende e i professionisti trovano giovamento, poiché possono aumentare la loro visibilità e soprattutto il fatturato, con l’acquisizione di nuovi clienti e un incremento del giro d’affari. Senz’altro i marketplace continueranno a crescere nei prossimi anni, una tendenza che ci porterà a cercare i servizi professionali online, per risparmiare tempo e usufruire di maggiore qualità e prezzi competitivi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.