Smart class alle superiori, finanziati i progetti di sei scuole piacentine

Più informazioni su

“E’ stata pubblicata la graduatoria degli istituti destinatari dei finanziamenti dell’avviso per la realizzazione di smart class nel secondo ciclo, la regione Emilia Romagna ha visto un totale di 130 progetti candidati e lo stanziamento totale richiesto è di 1.298.508,02 euro”.

A darne la Vice Presidente della Camera Maria Edera Spadoni insieme ai deputati Davide Zanichelli, Maria Laura Mantovani, Gabriele Lanzi e Stefania Ascari: “Per Piacenza – fanno sapere – il totale è di sei progetti e le scuole che ne beneficeranno sono il Liceo Statale Colombini, l’Istituto Superiore Tramello Cassinari, l’Istituto Superiore Mattei, l’Istituto Tecnico Raineri, il Liceo Classico Gioia e il Liceo Scientifico Respighi. Il totale stanziato per Piacenza e provincia è di 59.995,39. Si tratta di fondi strutturali Europei per la programmazione 2014-2020”

“Tali fondi – aggiungono – consentiranno di acquistare strumenti e dispositivi digitali, accessori e periferiche hardware (come proiettori, webcam o scanner), software e licenze per piattaforme di e-learning, monitor touch screen e per creare spazi digitali nelle scuole, favorendo nuove metodologie di apprendimento. Strumenti sempre più importanti per le scuole dell’Emilia-Romagna e non solo, per permettere di essere sempre al passo con la tecnologia e l’eventuale lavoro da remoto. A livello nazionale il totale è di 21.964.751,74 euro di fondi PON assegnati”. “Esprimiamo massima soddisfazione per l’ottimo lavoro che la Ministra Azzolina sta ininterrottamente svolgendo dall’inizio dell’emergenza mettendo al centro gli insegnanti, gli studenti, e la loro formazione” – concludono Spadoni, Zanichelli, Mantovani, Lanzi e Ascari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.