Travo, sulle orme di Giana Anguissola Rosa Teruzzi presenta il suo ultimo romanzo giallo

Proseguono giovedì sera (16 luglio) con la scrittrice e giornalista Rosa Teruzzi, le Serate Letterarie Giana Anguissola di Travo.

Dalle ore 21.15, nella piazzetta dell’Asilo di via Borgo Est, la scrittrice nota al grande pubblico per essere la caporedattrice della trasmissione televisiva Quarto grado presenterà il suo ultimo romanzo giallo “La memoria del lago”. Il volume è il numero 5 della serie “I delitti del casello” (Sonzogno editore), che ha come protagoniste Vittoria, Libera e Iole, le miss Murple del Giambellino, tre generazioni di donne che per caso e per passione si trovano a investigare su casi irrisolti che le riguardano più o meno da vicino.

Dopo i precedenti “La sposa scomparsa”, “La fioraia del Giambellino”, “Non si uccide per amore” e “Ultimo tango all’ortica”, ne “La memoria del Lago”, la fioraia Libera si trova per le mani un dossier ingiallito della polizia relativo al caso, rapidamente archiviato, di una donna trovata morta anni prima sulla riva del lago di Como. Libera decide di indagare quando, sgomenta, scopre che quella morte riguarda da vicino sua madre Iole e la sua misteriosa famiglia. Una curiosità: nel suo libro Teruzzi cita più volte il romanzo di Giana Anguissola “Le straordinarie vacanze di Violetta”. Libera lo tiene sul comodino e ogni sera ne legge una pagina. Un tributo e una dichiarazione d’affetto per la Anguissola e per il suo personaggio Violetta che, come ha dichiarato l’autrice in una precedente intervista, hanno profondamente segnato il suo cammino di crescita umana e professionale.

Nell’incontro di giovedì, condotto dalla storica dell’arte e bibliotecaria Cinzia Cassinari, Rosa Teruzzi avrà dunque l’occasione di incontrare idealmente la sua madrina letteraria proprio sotto la torre del Castello in cui Giana trascorreva, scrivendo, le sue estati travesi. A rendere ancora più emozionante l’incontro concorrerà il commento musicale di Vincenzo Torricella, alla chitarra classica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.