“Un viaggio chiamato amore”, recital di Mino Manni a Castelsangiovanni

Tutto pronto per il recital teatrale intitolato “Un Viaggio chiamato Amore”, che andrà in scena domenica 5 luglio (ore 21) nella piazza Cardinal Casaroli di Castel San Giovanni, organizzato e finanziato dall’assessorato alla cultura di Castelsangiovanni (Piacenza). L’interprete del recital sarà l’attore Mino Manni accompagnato dall’attrice Monica Faggiani, da Alessia Rosini (violino) e da Elena Castagnola (violoncello). La scelta di questo titolo è stata dettata dalla voglia di indirizzare la mente a qualcosa che potesse evocare ‘sentimenti belli’ dopo il periodo nero che ha stravolto le nostre abitudini.

LO SPETTACOLO“Un Viaggio chiamato Amore” è un recital di musica poesia e letteratura che racconta il sentimento più misterioso, inafferrabile e sfuggente che può nascere tra un uomo e una donna, raccontato, esplorato, indagato dai più grandi poeti e scrittori dei secoli passati e presenti: l’amore. Attraverso la modernità e la tradizione Mino Manni, con l’accompagnamento di due musiciste e di una attrice, interpreterà i versi di Neruda, Pavese, Campana, Merini ma anche brani di Gaber e Benni senza dimenticare ovviamente Dante e Shakespeare, i due più grandi cantori dell’amore. Lo spettacolo cercherà di descrivere l’amore in tutte le sue declinazioni: dalla follia all’armonia gioiosa, dall’ironia alla bellezza assoluta trasmettendo al pubblico le emozioni e le contraddizioni che nascono proprio da questo sentimento unico, inafferrabile a volte divino e a volte bizzarro e sfuggente che e’ l’amore.

Una serata dedicata a tutti quelli che hanno ancora voglia di emozionarsi, stupirsi, mettersi in gioco coraggiosamente senza vergognarsi . Una serata di rinascita e armonia dedicata al sentimento più bello e necessario del mondo che ci fa ancora riconoscere e sentire uomini in mezzo ai tanti orrori che ci circondano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.