Quantcast

Zanzare positive al West Nile virus, scattano le misure di controllo

Più informazioni su

La sorveglianza entomologica e veterinaria, attivata a seguito del Piano regionale di sorveglianza delle arbovirosi per il 2020, ha evidenziato il riscontro di positività al virus West Nile in zanzare catturate lo scorso 8 luglio in due trappole della rete di monitoraggio collocate a Cremona e a Caselle Landi (Lo), individuate come trappole “parlanti” anche per la provincia di Piacenza.

A darne notizia è il Comune di Piacenza che spiega come secondo quanto previsto dal Piano sorveglianza arbovirosi 2020 della Regione Emilia-Romagna, il riscontro configuri nella provincia di Piacenza “un livello di rischio 2 (probabilità di epidemia bassa/moderata)”, comportando la “messa in atto di interventi di controllo del vettore e di prevenzione dell’infezione nell’uomo e negli equini”.

In tale circostanza, ed in analoghe situazioni verificatesi negli anni precedenti, il Comune di Piacenza ha emanato specifiche Ordinanze sindacali, ultima l’Ordinanza sindacale n. 433 del 9 agosto 2019 rimasta in vigore fino al 31 ottobre dello stesso anno. Ordinanze che, in considerazione del livello di rischio riscontrato, prevedevano l’adozione di alcune misure precauzionali: continuare ad attuare rigorosamente gli interventi di lotta antilarvale; effettuare interventi straordinari preventivi con adulticidi qualora sia in programma una manifestazione che comporti il ritrovo di molte persone nelle ore serali in aree all’aperto; sensibilizzare i proprietari di equidi a vaccinare gli animali di proprietà.

Anche quest’anno il Piano regionale di sorveglianza delle arbovirosi ha utilizzato una metodologia basata sulla sorveglianza entomologica e veterinaria che prevede la ricerca del virus sia nelle zanzare, che ne sono vettore, sia negli uccelli selvatici, principalmente i corvidi, nei quali il virus si moltiplica fino a renderli “serbatoi” in grado di infettare le zanzare. Ovviamente – fa sapere il Comune -, se le evidenze rese disponibili dal Piano regionale dovessero richiederlo, anche quest’anno potranno essere adottate specifiche Ordinanze Sindacali che saranno graduate in base al livello di rischio riscontrato.

Maggiori informazioni, (opuscoli, locandine, video informativi, ecc.) sono disponibili ai seguenti link:  http://salute.regione.emilia-romagna.it/campagne/zanzara-e-altri-insetti-impara-a-difenderti-conosci-previeni-proteggihttp://www.zanzaratigreonline.it/Campagnadicomunicazione/UltimeCampagneComunicazione.aspx. I Centri Nazionali e Regionali Sangue e Trapianti sono informati per l’attuazione degli interventi di competenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.