A Ottone atmosfere classiche e barocche con la clavicembalista Silvia Sesenna

Torna a Ottone l’Appennino Festival. Per l’esattezza nella chiesa di San Bartolomeo, nel comune dell’alta Valtrebbia, la manifestazione diretta artisticamente da Maddalena Scagnelli approderà venerdì 21 alle 18: a esibirsi sarà la clavicembalista Silvia Sesenna che per l’occasione eseguirà alla spinetta una silloge di brani tratti dal repertorio classico e barocco.

Diplomata in pianoforte al Conservatorio Nicolini di Piacenza sotto la guida del maestro Mario Patuzzi e di Cristina Frosini, Sesenna ha conseguito il diploma di musicoterapia alla scuola C.E.M.B. di Milano e ha iniziato gli studi di clavicembalo a Parigi sotto la guida del maestro Ilton Wjuniski dove ha ottenuto il primo premio all’unanimità di clavicembalo, basso continuo e musica barocca. Ad accompagnarla in alcuni pezzi, in questa prima parte di concerto che si svolgerà all’interno della chiesa, saranno le violiniste Maddalena Scagnelli e Katia Forelli: quest’ultima è una musicista di origine piacentina, ma attualmente impegnata per motivi professionali in Francia.

Il pomeriggio però vedrà anche partecipare il duo di piffero e fisarmonica composto da Fabio Paveto e Gabriele Dametti: a loro il compito di eseguire una serie di brani e danze tratti dai repertori delle Quattro Province sul sagrato della chiesa, che già nelle precedenti edizioni dell’Appennino Festival aveva ospitato degli appuntamenti. Per quanto riguarda la location, l’attuale complesso di San Bartolomeo è il risultato della fusione di tre precedenti chiese : una precedente al Mille di cui non ci sono tracce, una romanica del XIII secolo a tre navate comprendente l’attuale torre campanaria e la terza risale tra la fine del XVI e gli inizi del XVII secolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.