Al castello di Seminò la finale nazionale di Miss Monnalisa nel Mondo

Più informazioni su

Sarà il castello di Seminò, nella frazione di Ziano Piacentino, ad ospitare la finale nazionale di Miss Monnalisa nel Mondo in programma sabato 5 settembre.

Grazie all’impegno di patron Cesare Morgantini e all’aiuto del Comune del paese del piacentino, saranno 25 le ragazze finaliste che scenderanno la fiabesca scalinata del castello per giungere di fronte alla giuria nell’ultimo atto 2020 del concorso di bellezza. Un anno particolare e travagliato che dalla fine del 2019 all’estate 2020 non ha avuto il numero consueto di date a causa della pandemia, ma che comunque con una decina di tappe in tutta Italia ha visto lungo l’italico stivale, dal Veneto alla Sicilia, dal Piemonte all’Emilia Romagna, attraverso la Lombardia, circa 200 uscite di ragazze in sfilata in casual, abito da sera e costume da bagno davanti alle giurie con personaggi del mondo dello spettacolo e della moda.

Ancora un ultimo atto – domenica 30 agosto, dalle 13 ad Abbiategrasso presso l’agriturismo ‘La crivella’ (info ed iscrizioni al numero 334 756 6306) – e poi si accenderanno le luci sul gran galà al Castello di Seminò in una serata secondo il protocollo di sicurezza ‘Monnalisa’ che vedrà le ragazze sfilare con le coreografie di Valerio Rossetti alla distanza di sicurezza l’una dall’altra e che parleranno al pubblico con il microfono e con il presentatore Andrea Guasco con l’uso della mascherina.

Anche l’accesso al Castello e alla cena di finale sarà limitato e concesso solo su prenotazione al numero 334 756 6306; i partecipanti potranno sedersi al tavolo, dove sarà servita la cena, dopo l’accesso con controllo della temperatura. Sarà consegnato di un calice per la degustazione di vini locali, per gustarsi cibo e spettacolo senza mascherina: coloro che si alzeranno dal tavolo dovranno indossare la mascherina, d’obbligo dalle ore 18. Nella splendida cornice del castello alle 21 partirà la musica, si accenderanno i riflettori e le finaliste sfileranno davanti alla giuria presieduta dal cronista della gastronomia Edoardo Raspelli, che lo scorso anno ha affiancato alla fascia di ‘Miss Monnalisa’ la sua personale ‘Miss Senza Trucco’, che cerca di individuare tra le partecipanti la bellezza meno artefatta dal trucco e dal make up e che anche nel 2020 incoronerà la bellezza più naturale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.