Quantcast

Altre due tappe per il festival “Lultimaprovincia”: spettacoli a Vigolzone e Gragnano

Si apre con due appuntamenti una nuova settimana del festival itinerante “Lultimaprovincia”, organizzato dai Manicomics Teatro: martedì 25 agosto tappa a Vigolzone (Piazza del Castello, ore 21) con lo spettacolo di circo contemporaneo “Street Show” di Petit Cabaret 1924: il giorno successivo, 26 agosto, a Gragnano (Piazza della Pace, ore 21) in scena ci saranno i Manicomics con il loro “Viaggio organizzato”.

STREET SHOW – I protagonisti di questo spettacolo di circo contemporaneo sono gli artisti in quanto uomini e donne carichi della propria sensibilità e del proprio messaggio individuale veicolato al pubblico attraverso sopraffine tecniche forgiate nel corso della vita con passione e determinazione. Il gruppo condivide la pista in un clima sereno, leggero e a tratti scanzonato e nello stesso istante strappa una lacrima, un sorriso ed un impeto di stupore. L’antica arte del circo è messa al servizio dello spettatore che viene guidato in un percorso emozionale che celebra l’eleganza, il virtuosismo e il buonumore. Spettacolo per tutte le età, particolarmente indicato per gli animi sensibili e appassionati del buono, del bello e del giusto…

VIAGGIO ORGANIZZATO – Viaggio Organizzato è lo spettacolo Manicomics più rappresentato. Nasce dalle idee di Filippo Arcelloni, Mauro Mozzani, Franco Sartori e Rolando Tarquini, negli anni novanta, ed è stato portato sulle scene con differenti team di attori. La scrittura dello spettacolo avvenne in un modo semplice e spontaneo. Una di quelle creazioni che nascono bene. E grazie al suo linguaggio, indubbiamente legato a quello del clown teatrale, ha potuto far ridere e riflettere pubblici molto diversi in Italia, Francia, Germania, Polonia, Russia, Svizzera, Portogallo, Belgio, Germania, Olanda, Spagna, Argentina, Uruguay, Israele, Algeria.

Un linguaggio semplice e creativo, a tratti sottile e delicato e a tratti comicamente irriverente, rivolto ad un largo pubblico. Luci, scenografie e altri orpelli scenici sono ridotti al minimo e la scena viene letteralmente riempita dalle gags comiche e dalle surreali immagini create con pochissimi oggetti. Viaggio Organizzato tratta di un tema sempre attuale: la voglia di viaggio che conquista tutti noi. Partire da un aeroporto per arrivare su una isola deserta, incontrando strani animali e tutti i luoghi comuni del viaggio, mescolando quotidianità a eventi straordinari come statue parlanti ed autobus immaginari.

E proprio per questi motivi Mauro Mozzani e Rolando Tarquini, hanno deciso di riallestire lo spettacolo, convinti della sua ancora lunga vita ma soprattutto delle tante risate che ancora saprà suscitare: “Ci siamo decisi a rimontare lo spettacolo dopo qualche anno che non riuscivamo più a portarlo in scena a causa di impegni artistici in altre direzioni. Ma soprattutto dopo aver trovato tre attori adatti a realizzarlo. È uno spettacolo a cui siamo particolarmente affezionati e crediamo abbia ancora tanta anni davanti a sè. Ci abbiamo lavorato ancora divertendoci e ridendo delle nostre stesse fragilità e debolezze, che sono quelle di tutti gli uomini e le donne del mondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.