Antichi Organi, sabato 29 agosto al via la rassegna nell’Abbazia di San Colombano

Il primo concerto della XXXIII^ Edizione della Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare” si terrà sabato 29 agosto 2020, presso l’Abbazia di San Colombano a Bobbio, con protagonista il Trio l’Accordo.

Il gruppo nasce da una congiunzione famigliare che vede unite competenze musicali diverse, così da creare un percorso artistico vario e ricco di esperienze. Enrico Zanovello, docente al conservatorio di Vicenza, vanta una lunga carriera concertistica in tutto il mondo. Attivo come solista all’organo e al clavicembalo fonda e dirige fin dal 1989 l’Orchestra Barocca Andrea Palladio. Conduce una ricerca volta alla riscoperta e valorizzazione di compositori poco noti, lavora per l’edizione critica e la registrazione discografica in prima assoluta di varie opere. E’ membro di giuria di concorsi organistici ed è ideatore e direttore artistico del Festival Concertistico Internazionale di Vicenza. Ha registrato 20 CD in veste di solista e direttore ricevendo premi e riconoscimenti da riviste specializzate europee come il premio “COUP DE COEUR” dalla rivista belga “Magazine de L’orgue”, il giudizio “eccezionale” dalla rivista Musica per il CD Organi storici del vicentino e “Cd dell’anno” dalla Organists’ Review inglese per il CD La Passacaglia. Chiamato spesso come consulente specializzato per il restauro di organi antichi e moderni, ha tenuto il concerto di inaugurazione per molti strumenti. E‘ membro della commissione diocesana per l’arte organaria di Vicenza

Giulio Zanovello, si è diplomato al Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova nel 2017 sotto la guida del M° Glauco Bertagnin ed ha seguito inoltre fino al 2017 lezioni di perfezionamento e masterclass con il M° Giovanni Guglielmo. Ha partecipato a vari concorsi nazionali e collabora con alcune orchestre quali l’ Orchestra del Teatro Olimpico, I Solisti Veneti (masterclass estiva 2017), Orchestra Santa Libera di Malo, Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara e Orchestra dei Giovani europei diretta dal M. Paolo Olmi.È presidente dell’ Associazione Musicale “Fraglia dei Musici” formata da giovani musicisti con i quali si esibisce come solista, in particolare nelle 4 Stagioni di Antonio Vivaldi. Ha partecipato a tourneè in Russia, Olanda, Germania, Ungheria, Ucraina, Bielorussia e Stati Uniti anche in duo con il padre organista, Enrico Zanovello. Organizza e tiene concerti per associazioni culturali e musicali quali: UCAI, Leo Club, Lion’s Club, Rotary Club. Ha frequentato la masterclass con il M. Leon Spierer e Giancarlo Andretta “Progetto Orchestra”. Collabora con comuni del Vicentino e Padovano per l’ organizzazione di concerti e opere teatrali. Attualmente studia presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia e insegna violino in vari istituti musicali del vicentino.

Valeria Zanovello, si diploma in violino al Conservatorio A. Pedrollo della città sotto la guida del M° Stefano Antonello partecipando a corsi di perfezionamento con il M° Giovanni Guglielmo e di violino barocco con Rossella Croce. Svolge una ricca attività concertistica al fianco di alcune formazioni del territorio quali l’orchestra Santa Libera di Malo, il progetto “Crescere in Musica” e il gruppo da camera Fraglia dei Musici, partecipando a vari festival concertistici. Ha seguito vari master di specializzazione in particolare per la musica antica presso il Conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto. Dal 2016 è violino di spalla all’interno dell’orchestra dell’Istituto Diocesano di Musica Sacra “Ernesto Dalla Libera” di Vicenza. Affianca alla musica lo studio delle lingue moderne presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Alla serata interverranno Rebecca Brusamonti (soprano) ed Ester Ferrari (mezzosoprano) vincitrici del concorso di musica sacra “San Colombano 2019”. La rassegna è organizzata dalle Associazioni Banda Larga e Progetto Musica e ha il Patrocinio di Comune, Provincia e Diocesi di Piacenza e Bobbio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.