Dal Mississippi al Po, “Il Blues del Delta” protagonista nella seconda serata del festival

Venerdì 28 agosto la seconda serata del Festival Dal Mississippi al Po si terrà sul sagrato di San Fiorenzo in Piazza Molinari a Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). Come di consueto, si inizierà con il programma letterario: il direttore artistico della Cooperativa Fedro, Seba Pezzani, presenterà, alle ore 21, gli scrittori in collegamento Skype dagli Stati Uniti. Il secondo protagonista, maestro del genere “Storia del Blues”, sarà William Ferris.

L’intervista verterà su un fondamentale testo sulla storia del Blues, “Il Blues del Delta”, tradotto dallo stesso Seba Pezzani. “Il Blues del Delta” è un approfondito studio sulle origini di questa musica nel Delta del Mississippi: dai primi dischi pubblicati negli anni Venti ai suoni contemporanei di B.B. King, Muddy Waters e Howlin’ Wolf, il Delta ha prodotto una tradizione musicale ininterrotta che è tuttora in auge. Dal 1967 al 1976, William Ferris ha registrato performance e interviste dei bluesman del Delta, li ha fotografati durante le session e nella loro vita privata. Le pagine seguenti forniscono una spiegazione di come sono nati i loro dischi e come la nuova generazione di cantanti e musicisti stia riplasmando stili di blues più primitivi. Il libro è riccamente illustrato con le foto dell’autore che ormai sono entrate a far parte della collezione dell’Università del Mississippi. L’edizione italiana si avvale di una nuova introduzione scritta da Ferris per il pubblico italiano.

La serata musicale inizierà alle 21.15, saliranno sul sagrato di San Fiorenzo Veronica Sbergia & Max De Bernardi insieme ad Alessandra Cecala “Cekka Lou”. Veronica Sbergia & Max De Bernardi nel 2009 danno vita al progetto Veronica & The Red Wine Serenaders, ensemble acclamato dalla stampa specializzata nazionale come “la più bella realtà europea in fatto di country-blues, ragtime, hokum e jugband music” (Il Buscadero), e si aggiudicano il 1° posto all’European Blues Challenge ed. 2013. Sono stati poi selezionati al 31esimo International Blues Challenge, tenutosi a Memphis (TN) nel gennaio 2015. Dall’inizio del 2017 decidono di chiudere il capitolo RWS e dare vita ad un nuovo percorso musicale sotto il nome di Max &Veronica. Il repertorio si concentra sulla musica Roots Americana, non solo Blues quindi, ma anche country, folk, ragtime e swing. Il tutto suonato con strumenti acustici e con attenzione alla tradizione riuscendo nello stesso tempo a rendere fresca ed estremamente godibile da parte del pubblico questa proposta musicale.

Alessandra Cecala “Cekka Lou” al contrabbasso e alla voce propone una rivisitazione della musica di New Orleans degli anni d’oro del jazz, del blues e del rhythm and blues con un omaggio ai grandi pianisti e cantanti che hanno fatto la leggenda di questa città americana.

La serata musicale terminerà alle ore 22 con Antonella Ruggiero & Roberto Olzer. Il nome di Antonella Ruggiero, una delle voci più versatili del panorama italiano, ha raccontato e seguito in parallelo l’evoluzione e la traiettoria dei costumi e del gusto del grande pubblico. Prima con il gruppo dei Matia Bazar e successivamente con una carriera solista tanto variegata quanto di successo, ha saputo toccare campi e punti virtualmente molto distanti tra loro, grazie alla sua abilità di interprete, intrecciata ad una naturale curiosità, al desiderio di spaziare oltre i confini delle formule e dei linguaggi tradizionali.

Roberto Olzer, diplomato in organo al Conservatorio di Milano e in pianoforte al Conservatorio di Mantova, si dedica ben presto all’apprendimento e allo sviluppo delle tecniche nel repertorio jazzistico grazie anche alla frequentazione di Ramberto Ciammarughi. Affianca all’attività didattica quella compositiva (con vari lavori pubblicati), quella di arrangiatore, per svariate formazioni tra le quali l’Orchestra Sinfonica del Teatro Coccia di Novara e il Decimino di Ottoni del Teatro la Scala di Milano, e quella concertistica classica e jazz, come pianista, organista, solista ed accompagnatore in diversi ensemble. Ha al suo attivo una quindicina di album editi da etichette nazionali di jazz quali Abeat, Dodicilune, Splasc(h) e Caligola. Tra le formazioni con cui attualmente collabora, il Just Music Trio, il M. De Aloe 4et, il M. Gori 4et, il R. Migliardi 4et, il R. Mattei 8et. E’ inoltre a guida di un proprio Trio, a fianco di Yuri Goloubev al contrabbasso e Mauro Beggio alla batteria.

INFO E PREZZI BIGLIETTI – I biglietti, del costo di 15 Euro, si potranno acquistare la sera stessa del concerto presso la biglietteria posta presso Piazza Molinari dalle ore 19.30. La prenotazione dei biglietti potrà essere effettuata anche via web attraverso la piattaforma www.botteghinoweb.com – oppure attraverso le rivendite locali pubblicate sul sito www.festivaldalmississippialpo.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.