Doppio spettacolo a San Nicolò per il festival “Lultimaprovincia”

Più informazioni su

Nuovo appuntamento del festival “Lultimaprovincia”, organizzato dai Manicomics Teatro: giovedì 20 agosto doppio spettacolo a San Nicolò (Pista polivalente di via Togliatti): si parte alle 21 con “Inandout”, teatro circo di e con Andrea Cerrato e Leonardo Tanoni, a seguire (ore 21.30) in scena i Manicomics con “Viaggio Organizzato”.

INANDOUT – A Cerignale il debutto della nuova produzione del Festival Lultimaprovincia ha sfondato, coinvolgendo in risate, fiati sospesi e commozione il pubblico di grandi e piccini. Due personaggi in scena. Una ruota che gira…L’uomo vitruviano si trova a confrontarsi e combattere con i paradossi della quotidianità. Acrobazia e teatro si incontrano sul terreno della comicità ed il grottesco per raccontare il tempo contemporaneo e le sue assurdità.

Andrea Cerrato ha iniziato come ballerino hip-hop all’età di 14 anni. In quegli anni ha partecipato ad alcuni dei concorsi più importanti come CRUISIN, il programma televisivo italiano “Music Gate” su Rai Gulp, un workshop a Parigi che ha vinto il primo posto al MC HIP HOP CONTEST (2007), ballerino all’apertura di “Universiadi di Torino” e assunto da REEBOK alla “fiera del fitness di Rimini” (2009). Un punto decisivo per la sua crescita artistica è stata la possibilità di frequentare la scuola professionale “Debbie Reynolds Studios” a Los Angeles, in California nel 2008. Nel frattempo si è laureato in P.E. università (SUISM), a Torino 2011. Nel 2018 ottiene un Guinness World Record con la roue cyr “Most coin spin in 30 second” e prende parte alla tournée di “Le Cirque With The World’s Top Performers” condividendo il palco con leggende del circo come Anatoly Zalievsky, Viktor Kee e Decoste Yves.

A 23 anni sentì il bisogno di espandere i suoi orizzonti artistici, di creare una performance che non riguardasse solo la danza, ma di evolvere le sue abilità precedenti con nuove realtà. Con l’aiuto di suo fratello maggiore (un artista circense), ha aumentato la sua esperienza trovando la sua risposta nell’arte circense. Frequenta la scuola “Cirko Vertigo” con sede a Grugliasco (Torino) nel 2012, diplomandosi come artista circense professionista con la disciplina scelta Roue Cyr. Questo strumento versatile, gli permette di raggiungere la sua piena creatività artistica, approccio e stile. Questo è diventato il fulcro dei suoi obiettivi artistici: fondere la danza Hip-Hop al Roue Cyr. http://www.andreacerrato.it

Leonardo Tanoni è diplomato alla Scuola di Scrittura “Holden” di Torino e diplomato attore di teatro di movimento e clown alla Scuola di Arti Drammatiche del Teatro Arsenale di Milano.

VIAGGIO ORGANIZZATO – Lo spettacolo è senza parole o quasi, e nasce dalle idee di Filippo Arcelloni, Mauro Mozzani, Franco Sartori e Rolando Tarquini, negli anni novanta, ed è stato portato sulle scene con differenti team di attori. La scrittura dello spettacolo avvenne in un modo semplice e spontaneo. Una di quelle creazioni che nascono bene. E grazie al suo linguaggio, indubbiamente legato a quello del clown teatrale, ha potuto far ridere e riflettere pubblici molto diversi in Italia, Francia, Germania, Polonia, Russia, Svizzera, Portogallo, Belgio, Germania, Olanda, Spagna, Argentina, Uruguay.

Viaggio Organizzato tratta di un tema sempre attuale: la voglia di viaggio che conquista tutti noi. Partire da un aeroporto per arrivare su una isola deserta, incontrando strani animali e tutti i luoghi comuni del viaggio, mescolando quotidianità a eventi straordinari come statue parlanti ed autobus immaginari. Per questi motivi Mauro Mozzani e Rolando Tarquini hanno deciso di allestire di nuovo lo spettacolo, convinti della sua ancora lunga vita ma soprattutto delle tante risate che ancora saprà suscitare. “Ci siamo decisi – spiegano – a rimontare lo spettacolo dopo qualche anno che non riuscivamo più a portarlo in scena a causa di impegni artistici in altre direzioni. Ma soprattutto dopo aver trovato tre attori adatti a realizzarlo. È uno spettacolo a cui siamo particolarmente affezionati e crediamo abbia ancora tanta anni davanti a sè. Ci abbiamo lavorato ancora divertendoci e ridendo delle nostre stesse fragilità e debolezze, che sono quelle di tutti gli uomini e le donne del mondo”.

Mauro MozzaniVive e lavora a Piacenza ma è un artista internazionale e dal 2005, iniziata la sua collaborazione con il Cirque du Soleil, divide le sue attività tra la città di origine e le tournèè mondiali dello spettacolo Corteo, scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca. Nel 1979 inizia la sua attività teatrale nel gruppo “Canea”, una storica compagnia cittadina e con alcuni membri di tale compagnia crea, nel 1981, il gruppo di ricerca “Mess’inScena”. Nel 1985 fonda Manicomics Teatro con Filippo Arcelloni, Franco Sartori e Rolando Tarquini con cui è regista e attore per gli spettacoli prodotti. Come autore e attore, produce, con la compagnia Manicomics Teatro, dal 1985, spettacoli teatrali e percorsi formativi di pedagogia teatrale e prende parte a numerosi festival in Italia e all’estero (Francia, Portogallo, Spagna, Olanda, Unione Sovietica, Polonia, Germania, Svizzera, Belgio, Argentina, Brasile).

Si è formato frequentando la scuola di teatro del Mimodramma di Milano diretta da Marina Spreafico e Kuniaki Ida ed ha seguito corsi e workshop presso al scuola di Teatro e Circo di Verscio diretta da Dimitri. Ha approfondito la sua formazione seguendo alcuni maestri contrmporanei come Yoshi Oida, Mamadou Diume (CIRT), Pierre Byland, Daniele Finzi Pasca, Hector Malamud, Andres del Bosque, Shainko Namchilack. Dal 1997 è co-direttore della Scuola di Teatro e Circo Teatro Officina M di Manicomics. Dal 1997 è co-direttore del Festival Internazionale di Teatro Lultimaprovincia in Piacenza di Manicomics Teatro.

Con Manicomics Teatro ha prodotto i seguenti spettacoli come autore, regista e attore: Claunerie, … In Concerto, Viaggio Organizzato, Rinchiusi in una indagine, Joe Lobotomi, Brutta Canaglia a solitudine, Ecce Homo, L’eco della pioggia, Pigiama Hotel, Bianco Silenzio, I popolli della terra, Titue & Romek, Ecole e il funambolo, Gocce. Dal 2005 è parte dello spettacolo Corteo del Cirque du Soleil giocando il ruolo del Clown Morto, sin dalla creazione.

Rolando TarquiniAttore teatrale, autore, drammaturgo e clown ed è particolarmente appassionato di nuovi media. Si è formato tra il 1988 e il 1990 alla Scuola di Teatro del Mimodramma Teatro Arsenale, di Milano, diretta allora da Marina Spreafico e Kuniaki Ida (due allievi di Jacques Lecoq). Tra il 1999 e il 2000 ha approfondito la formazione teatrale seguendo alcuni maestri e drammaturghi contemporanei tra cui Dimitri, Alessandro Marchetti, Gabriella Ravazzi, Gaetano Sansone, Hector Malamud, Danio Manfredini, Giorgio Rossi, Yves Lebreton, Eugenio Barba, Daniele Finzi Pasca. Partecipa nel 1998 alla sessione I.S.T.A. (Scuola Internazionale di Antropologia Teatrale) in Montemor-o-Novo, Portogallo.

Prima di dedicarsi professionalmente al teatro, lavora, per oltre 10 anni, con alcune aziende produttrici di software conosciute nel panorama nazionale e internazionale e da qui nasce la sua passione per la tecnologia. Passione che porta nel campo artistico. Nel 1985, con Mauro Mozzani, Filippo Arcelloni e Franco Sartori, fonda la compagnia teatrale Manicomics Teatro di cui è tuttora socio e con cui conduce attività di spettacoli, organizzazione e workshop. Per Manicomics Teatro è co-direttore del Teatro festival Lultimaprovincia in Piacenza.

Come autore e attore, produce, con la compagnia Manicomics Teatro, dal 1985, spettacoli teatrali e percorsi formativi di pedagogia teatrale e prende parte a numerosi festival in Italia e all’estero (Francia, Portogallo, Spagna, Olanda, Unione Sovietica, Polonia, Germania, Svizzera, Belgio, Argentina, Brasile, Israele, Algeria). Dal 1997 collabora con La Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola di Serra San Quirico (AN) e con la Associazione Teatro Giovani/Teatro Pirata. Nel 2003 è uno dei vincitori del Premio Fersen per la promozione e la disseminazione della drammaturgia italiana contemporanea con la scrittura del monologo teatrale “D’IO” pubblicato da Editoria & Spettacolo. Il 16 ottobre 2010 si sposa con Allegra Spernanzoni, attrice e artista, anch’essa socia di Manicomics Teatro.

Nel 2010 fonda, con Allegra Spernanzoni, Codici Ritmici, agenzia di sperimentazione artistica. Dal 2012 collabora stabilmente con la Compagnia Finzi Pasca di Daniele Finzi Pasca per gli spettacoli della compagnia. In particolare, dal 2010, è parte integrante e attore negli show “Donka, una lettera a Checkov”, “La verità” e “Per Te”. Con questi show ha viaggiato in Italia e all’estero: tra cui Russia, Brasile, Uruguay, Mexico, Canada, Francia, Spagna, Panama, Irlanda, Ecuador, Inghilterra, Argentina, Cile. Conduce frequenti workshop teatrali sulla formazione dell’attore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.