Le sensazioni pre-Europeo di Gasparrini e Barale (VO2 Team Pink) “Siamo cariche”

Compagne di squadra, entrambe piemontesi e dal talento cristallino. Ad accomunarle, inoltre, l’esperienza in arrivo: quella suggestiva con la maglia dell’Italia agli Europei su strada di Plouay (Francia), in programma da lunedì 24 a venerdì 28 agosto.

Nella squadra azzurra femminile che affronterà la prova su strada Donne Juniores ci saranno due “panterine” del VO2 Team Pink: la torinese Eleonora Camilla Gasparrini (classe 2002) e l’ossolana Francesca Barale, di un anno più giovane. L’appuntamento continentale è per la mattina di venerdì 28, con le due atlete che commentano così la convocazione e le aspirazioni per gli Europei in arrivo.

GASPARRINI – Eleonora Camilla Gasparrini è una “stellina” affermata in campo internazionale soprattutto in pista, mentre nella scorsa stagione, la sua prima da Juniores, su strada ha dovuto fare i conti con la sfortuna: presenza agli Europei 2019 di Alkmaar (Olanda) condizionata da una caduta, poi un problema fisico in seguito ai Mondiali su pista che le ha precluso la possibilità di essere infine  al via della rassegna iridata su strada. Ora una nuova sfida continentale, la seconda della sua carriera che la vede per il secondo anno vestire la maglia del VO2 Team Pink.

“Andiamo all’Europeo – confessa Eleonora – molto cariche, consapevoli di aver fatto tutto il necessario per prepararsi a dovere. A causa del Coronavirus, questa stagione è stata un po’ strana e per questo il compito di tutte è ancora più impegnativo a livello fisico e mentale. Abbiamo una base diversa dal solito e pochissimo ritmo gara; speriamo di essere comunque all’altezza in un Europeo che sarà un’incognita per ogni partecipante. Io, comunque, mi sento pronta; l’Italia potrà contare su un gruppo molto unito, abbiamo legato molto tra noi nel ritiro a Livigno. Inoltre, abbiamo una formazione completa, con più possibilità a disposizione nello sviluppo della corsa. Il mio obiettivo? Dar tutto ciò che posso”. Al suo fianco, ci sarà anche la compagna di squadra Francesca Barale. “Dà sicurezza – conclude la Gasparrini – ci conosciamo e siamo molto legate, possiamo supportarci ma sono sicura che sarà cosi anche con le altre compagne di nazionale”.

BARALE – Per Francesca Barale, invece, gli Europei francesi saranno i primi della carriera, essendo al primo anno in categoria, affrontato con la maglia del VO2 Team Pink. “Sono molto contenta – commenta la ciclista ossolana – per questa convocazione, ci speravo tanto. L’anno scorso avevo partecipato agli EYOF, ma questa è la prima competizione da Junior e sarà su un percorso tosto. Nel gruppo azzurro mi sono trovata molto bene; sono contenta di condividere questa esperienza con Eleonora Gasparrini: andiamo d’accordo. Le mie speranze per l’Europeo? Spero di essere soddisfatta e contenta a fine gara e di esser stata di aiuto all’Italia. L’obiettivo è fare una bella corsa come formazione azzurra e abbiamo tante carte da giocare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.