Quantcast

Oggi i funerali di Elisa Pomarelli, lutto cittadino a Piacenza

Saranno celebrati oggi lunedì 24 agosto, ad un anno dalla morte, i funerali di Elisa Pomarelli la ragazza piacentina di 28 anni uccisa il 25 agosto del 2019 da Massimo Sebastiani.

Le esequie si terranno alle ore 16 nella chiesa dei Santi Angeli Custodi nel quartiere di Borgotrebbia, dove la giovane viveva con i genitori e le sorelle. In concomitanza è stato proclamato il lutto cittadino: come disposto dall’ordinanza comunale, dalle 15.30 alle 17.30 le bandiere sugli edifici pubblici verranno esposte a mezz’asta, mentre i titolari di attività commerciali sono invitati ad abbassare le saracinesche in segno di lutto dalle 16 alle 17; anche nei luoghi di lavoro l’invito è quello di osservare un momento di silenzioso raccoglimento durante lo svolgimento della cerimonia religiosa. Il provvedimento dell’Amministrazione comunale richiama inoltre l’obbligo, per tutti i cittadini che prenderanno parte al rito funebre, di osservare le normative vigenti dettate dall’emergenza sanitaria, assicurando in particolare il rispetto delle misure di distanziamento sociale e l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

“Idealmente – ribadisce il sindaco Patrizia Barbieri – saranno presenti non solo le persone che hanno conosciuto Elisa e le volevano bene, ma tutti coloro che provano, nel dolore per la scomparsa di una ragazza di soli 28 anni, un profondo senso di indignazione e di condanna per ogni abuso commesso contro la sacralità della vita e contro il diritto inviolabile alla libertà personale. L’ultimo saluto a Elisa Pomarelli, a un anno dalla tragedia che si è consumata il 25 agosto 2019, sarà per la nostra comunità l’occasione in cui rinnovare la vicinanza e la solidarietà ai suoi cari, condividendo al tempo stesso una riflessione forte e consapevole sulla violenza di genere, sui dati drammatici riguardanti i femminicidi nel nostro Paese e sulla dimensione di gravissima, disumana inciviltà che questo fenomeno sottende”.

Il corpo di Elisa Pomarelli venne ritrovato senza vita il 7 settembre del 2019. Accusato di omicidio volontario, aggravato dalla minorata difesa della ragazza, e distruzione di cadavere è il 45enne Massimo Sebastiani, amico di Elisa e reo confesso di averla uccisa. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il delitto avvenne il 25 agosto, dopo che la coppia si era incontrata per pranzare insieme. L’omicidio si sarebbe consumato in pochi minuti nel primo pomeriggio all’interno del pollaio dell’abitazione di Sebastiani a Campogrande di Carpaneto, dopo una discussione tra i due. L’uomo si era quindi dato alla fuga ed era stato rintracciato 13 giorni dopo a Sariano di Gropparello. Nei boschi è stato ritrovato il corpo di Elisa.

LE MODIFICHE ALLA VIABILITA’ – Nel pomeriggio di lunedì 24 agosto, dalle 15.30 alle 18, per consentire l’afflusso in sicurezza dei partecipanti alla cerimonia nella chiesa parrocchiale dei Ss. Angeli a Borgotrebbia, sarà istituito il divieto di circolazione – con la sola eccezione dei residenti, che potranno transitare alla velocità massima di 10 km orari, nei momenti in cui la Polizia Locale autorizzerà il passaggio – nel tratto di via Trebbia compreso tra la rotatoria formata con le vie Monte Carevolo, Mezzanini e Agosti e l’intersezione con via Camposanto Vecchio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.