Quantcast

Musica ai giardini, il Paolo Tomelleri Swing Trio protagonista del terzo appuntamento

Si terrà martedì 18 agosto con inizio alle ore 21.30 nel gazebo all’interno dei Giardini Margherita di Piacenza (angolo via dei Mille – via Alberoni) il terzo appuntamento musicale della rassegna Musica ai Giardini 2020.

Protagonista sarà il Paolo Tomelleri Swing Trio, che porterà sul palco uno dei più acclamati jazzisti italiani accompagnato da Davide Corini al piano e Luca Garlaschelli al contrabbasso, Tomelleri si esibirà con il suo clarinetto, entrato nella storia del jazz del nostro Paese. 

Giunta alla diciottesima edizione, la rassegna è organizzata da Arci Piacenza in collaborazione con il Comune di Piacenza, Assessorato alla Cultura. La rassegna è realizzata grazie al sostegno di Regione Emilia-Romagna e Fondazione di Piacenza e Vigevano. L’ingresso sarà come sempre gratuito, saranno in vigore le restrizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19 come da protocollo regionale: distanziamento interpersonale, mascherina obbligatoria fino al posto a sedere, divieto di assembramento.

PAOLO TOMELLERINato nel 1938 a Vicenza in una famiglia dove si respirava musica classica, dopo essersi diplomato in clarinetto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nel 1957 entra subito a far parte della famiglia dei musicisti di jazz, unendosi ai Windy City Stompers per cominciare una carriera lunghissima, piena di collaborazioni ad alto livello che lo hanno portato attraverso il jazz, la musica classica e la musica leggera italiana, con collaborazioni con Lino Patruno, Giorgio Gaber e Giampiero Reverberi.

Sino ai giorni nostri Paolo Tomelleri ha scritto musiche da film, spettacoli teatrali, documentari, jingles pubblicitari, scritto libri di armonia, solfeggio e studio del clarinetto, scritto e arrangiato musica per svariate case discografiche, ha suonato tutti i giorni praticamente in tutto il mondo, molto spesso in Germania, Svizzera e Francia, ai più importanti Festival jazz europei che si contendono la sua presenza. Insegnante di clarinetto, sassofono, armonia e solfeggio sia presso scuole musicali che come insegnante privato, le sue collaborazioni artistiche, oltre a quelle già citate, lo vedono a fianco di Tony Scott, Joe Venuti, Jimmy Mc Partland, Dick Cary, Ralph Sutton, Bill Coleman, Wild Bill Davison, Clark Terry, Red Mitchell, Jimmy Woode, Phil Woods, Billy Butterfield, Bud Freeman.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.