Quantcast

Non si ferma all’alt, motociclista inseguito e bloccato in Valtrebbia

Domenica 23 agosto la strada provinciale 461 del Passo del Penice è stata teatro di controlli congiunti da parte degli agenti della Polizia Locale di Bobbio e della Polizia Provinciale.

Le pattuglie si sono posizionate in ambedue i sensi di marcia e sono stati così numerosi i veicoli oggetto di controlli mirati durante l’arco dell’intero pomeriggio; controlli effettuati con lo scopo di prevenire comportamenti di guida scorretti, sorpassi pericolosi e verificare che carte di circolazione, patenti e assicurazioni fossero in regola. Mentre una pattuglia era impegnata ad eseguire accertamenti ad un automobilista, uno scooter – con a bordo due persone – è sceso dal passo in direzione della città di Bobbio a velocità sostenuta. Gli agenti hanno intimato l’alt, ma il conducente di tutta risposta ha accelerato nel tentativo di eludere il posto di controllo. Gli agenti della Polizia Provinciale si sono lanciati all’inseguimento.

Un inseguimento di un paio di chilometri, durato una manciata di minuti. All’altezza di Località Sassi Neri lo scooterista, tallonato dalle autopattuglie, è stato raggiunto e bloccato. Sottoposto a tutte le verifiche del caso, è emerso che l’uomo alla guida dello scooter fosse senza patente di guida e recidivo. Così, conducente e passeggero sono stati condotti presso il comando della Polizia Locale di Bobbio, con il primo denunciato e lo scooter sequestrato.

bobbio inseguimento

Invece, nella giornata di sabato 22 agosto, mentre era in corso un posto di controllo della Polizia Locale di Bobbio, sempre sulla strada provinciale 461 del Passo del Penice, è stato fermato un uomo a bordo di una Fiat Punto: a seguito di controlli incrociati con la banca dati delle forze dell’ordine è emerso che fosse un pregiudicato e che il veicolo che conduceva non fosse in regola con la revisione ministeriale da oltre un biennio. Il guidatore si è pertanto visto comminare una sanzione amministrativa e l’automobile è stata sequestrata.

“Ancora una volta la collaborazione tra forze di polizia si dimostra efficace – il commento dal comando della Polizia Locale di Bobbio -. Non solo la Statale 45 è e deve essere oggetto di controlli, ma anche le strade secondarie, con lo scopo di scongiurare incidenti così come di accertare che veicoli e conducenti siano in possesso di tutti i requisiti per la regolare circolazione stradale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.