Quantcast

Paolo Colagrande con “La vita dispari” ospite alle serate letterarie di Travo

Giovedì 20 agosto l’incontro con l’autore delle Serate letterarie Giana Anguissola sarà con Paolo Colagrande. A Travo, nella piazzetta dell’Asilo di via Borgo Est a partire dalle ore 21.15, lo scrittore piacentino presenterà il suo ultimo romanzo La vita dispari, edito da Einaudi e finalista al Premio Campiello 2019.

In dialogo con la storica dell’arte Valeria Deplami e col pubblico, Colagrande racconterà i retroscena, i perché e le curiosità di questa storia divertente e paradossale, che racconta la pirotecnica, profonda ed esilarante parabola umana di Buttarelli, un ragazzino che vede solo una metà del mondo. Ambientata in un «sobborgo mediopolitano» circoscritto dalla privativa di sali, tabacchi e valori bollati dei fratelli Venanzio e Isaia Landemberger, soprannominati Fosforo, e dalla mescita Enterprise, la narrazione è considerata dai critici un mix di “risate e magia”, in grado di uscire dallo stereotipo del romanzo italiano.

L’AUTOREPaolo Colagrande è nato a Piacenza nel 1960. Ha pubblicato i romanzi: Fídeg (Alet 2007, Premio Campiello Opera Prima, finalista Premio Viareggio), Kammerspiel (Alet 2008), Dioblú (Rizzoli 2010), Senti le rane (nottetempo 2015, Premio Campiello Selezione Giuria dei Letterati). Per Einaudi ha pubblicato La vita dispari (2019).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.