Quantcast

Referendum riduzione parlamentari, entro il 19 le domande per elettori all’estero

E’ mercoledì 19 agosto, il termine ultimo entro il quale gli elettori temporaneamente all’estero possono presentare la domanda di voto per corrispondenza, diritto esercitabile il 20 e 21 settembre in occasione del referendum popolare riguardante la riduzione del numero dei parlamentari.

La richiesta, redatta su carta libera e corredata da una copia del documento di identità in corso di validità, deve essere indirizzata a u.elettorale@comune.piacenza.it, includendo l’indirizzo postale estero cui dovrà essere inviato il plico elettorale. Occorre inoltre una dichiarazione che attesti il possesso dei requisiti necessari, specificati al comma 1 dell’articolo 4-bis della legge 459/01 (con successive modifiche), che regolamenta l’accesso al voto degli elettori temporanamente all’estero. La normativa prevede che la domanda degli interessati venga trasmessa direttamente al Comune nelle cui liste elettorali si è iscritti, entro e non oltre il trentanduesimo giorno antecedente la data di votazione, in tempo utile per l’immediata comunicazione al Ministero dell’Interno.

Sul sito www.comune.piacenza.it, in home page e dalla sezione dedicata alle elezioni, si può scaricare il modulo precompilato per la richiesta, oltre a consultare tutte le informazioni relative al referendum popolare confermativo del testo della legge costituzionale sulle modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione italiana, in merito alla riduzione dei parlamentari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.