Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Camminate piacentine

Sale in alta quota la nuova raccolta estate delle Camminate Piacentine

Ogni estate che si rispetti ha le sue hit, e quelle di Edizioni Officine Guteberg sono tutte da camminare.

Le escursioni da “hit parade” sono fatte di salite e discese, scarpe ben allacciate, borracce piene d’acqua e il fresco delle cime del nostro appennino: tutte sono ora consultabili nella nuovissima “Camminate Piacentine – Raccolta Estate”. Un’edizione che nasce dalla volontà di riprendere in mano e rivedere alcune delle più belle camminate scritte da Achille Menzani. Un lavoro che subito ha preso la direzione della montagna, ovviamente quella del nostro appennino, in modo di portare nell’agile formato marsupio i sentieri che più si adattano a questo momento dell’anno, quelli che salgono in quota.

Questa “Camminate Piacentine – Raccolta Estate” tocca alcune delle vette più alte e conosciute della nostra provincia passando di vallata in vallata. Dodici camminate con tanta val Nure e val Trebbia, ma che arrivano anche in val d’Arda e val Tidone.

Camminate piacentine – Le Camminate Piacentine, il trekking a pochi minuti dalla nostra città, coprono quasi tutte le nostre vallate passando dalla pianura fino ad arrivare alle cime dei nostri appennini, tra angoli nascosti e alcuni punti ormai diventati riferimenti per tanti camminatori, a cui oggi si aggiunge la nuova Raccolta Estate. Ovviamente si parte da quella più celebre e frequentata dai turisti (e si dice anche da Hemingway!) dalla Val Trebbia, su cui erano state pubblicate due Guide Marsupio, una dedicata alla Bassa Val Trebbia, tra Rivergaro e Bobbio, ed una sulla Media Val Trebbia che arriva fino al Penice.

Un’altra valle che non può mancare tra i trekking più belli d’Italia è quella del Tidone, anche perché rappresenta, con il suo Sentiero, un unico, lungo tragitto di 69 chilometri che risale il fiume dal Po fino alla sua sorgente. Il Sentiero del Tidone, manutenuto continuamente dai ragazzi dell’associazione omonima (www.sentierodeltidone.it) – di cui è possibile leggere anche in uno dei siti riferimento che è www.travelvaltidone.itrappresenta un modo di toccare con mano il territorio che cambia, attraversando la pianura, cominciando a salire nella zona delle viti, per arrivare fino ai pendii del Monte Penice.

Per la terza vallata piacentina tutta da camminare ci si sposta dall’altra parte della provincia, in Val Nure. Qui sono venuti in soccorso gli amici di Trail Valley con cui è stato realizzato “Camminate piacentine – Itinerari bettolesi”. Oltre 560 km di sentieri che si snodano lungo tutta la valle percorribili a piedi, in mountain bike e a cavallo, con gli amici o in famiglia.

Tutte le Camminate piacentine, comprese le prime 4 (oramai introvabili!) le trovate nelle Guide Marsupio del sito di Edizioni Officine Gutenberg.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.