Quantcast

Sale sul bus senza mascherina e si accende una sigaretta, per poi inveire contro i carabinieri. Arrestato

Sale sul bus senza mascherina e si accende una sigaretta, per poi inveire contro i carabinieri. Arrestato un giovane, protagonista del deplorevole episodio avvenuto nella serata del 27 agosto sulla linea suburbana Seta E11-E51 Borgonovo-Piacenza-Carpaneto.

Coma fa sapere l’azienda del trasporto pubblico, da noi interpellata, la corsa partita da Borgonovo alle ore 18 e 5 ha proceduto regolarmente fino all’altezza di Rottofreno, quando, alle 18 e 30, è salito un giovane, un 22enne di origini albanesi, che non indossava la mascherina e ha rifiutato di utilizzarla, “nonostante i ripetuti richiami in tal senso da parte del conducente. Inoltre, noncurante dei richiami e dei divieti chiaramente esposti, si è seduto e si è acceso una sigaretta”. “A questo punto il conducente del bus ha allertato la sala operativa di Seta – fa sapere l’azienda -, che ha disposto di fermare la corsa ed attendere l’arrivo delle forze dell’ordine, alle quali era stata inviata segnalazione dell’episodio. In attesa, la sala operativa di Seta ha disposto il trasbordo dei passeggeri su altri mezzi, consentendo loro di terminare la corsa regolarmente seppur con qualche decina di minuti di ritardo”.

“All’arrivo dei carabinieri, però, la situazione non si è sbloccata, anzi: il giovane ha continuato a non  voler indossare la mascherina e si è pure messo ad inveire contro i militari, che hanno così provveduto ad arrestarlo. Fortunatamente – sottolinea Seta – non si è registrata nessuna conseguenza a carico dei passeggeri o del conducente del bus. Seta esprime la più ferma condanna per questo deprecabile episodio e ringrazia le forze dell’ordine per il tempestivo ed efficace intervento. L’azienda, inoltre, preannuncia la volontà di sporgere denuncia a carico del giovane per interruzione di pubblico servizio, reato, comunque, perseguibile d’ufficio”.

Il giovane, difeso da Mauro Pontini, ha patteggiato 10 mesi, pena sospesa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.