Scuola, arrivati i primi nuovi banchi monoposto a Piacenza. De Micheli “Segnale di fiducia per il futuro” fotogallery

Sono arrivati anche a Piacenza i primi nuovi banchi monoposto in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico.

Nella mattinata del 31 agosto, 105 nuovi arredi  sono stati portati, in attesa di essere disposti in classe, presso la succursale di via Nasolini del Liceo Respighi (foto in copertina). Altri banchi della stessa tipologia sono stati consegnati al Raineri Marcora (foto qui sotto) e al Liceo Gioia.

Nuovi banchi monoposto per le scuole piacentine

Nei tre istituti, in tutto nella giornata odierna ne arriveranno 905. Un altro carico di 1603 banchi è poi atteso tra domani, 1 settembre, e venerdì 4 settembre, per un totale di 2508 nuovi arredi richiesti nelle scuole piacentine. L’annuncio dell’arrivo dei nuovi banchi è arrivato anche tramite social dalla ministra piacentina delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola de Micheli.

“Riaprire le scuole in sicurezza, restituire la dimensione della socialità ai nostri bambini e ragazzi – scrive in un post su facebook -. È la missione più grande alla quale stiamo lavorando senza tregua e con estrema cura degli aspetti coinvolti, quelli educativi e sanitari. Oggi nella mia città, Piacenza, saranno consegnati alle scuole i primi 905 banchi monoposto sui 2500 circa richiesti dal territorio. Gli altri arriveranno nei prossimi giorni. Così come in tutti gli istituti del Paese. È un segnale importante di fiducia nel futuro, in una delle città più colpite dall’epidemia. Se tutti rispetteremo le regole ci riprenderemo la nostra vita, a partire dalla scuola”.

Riaprire le scuole in sicurezza, restituire la dimensione della socialità ai nostri bambini e ragazzi. È la missione più…

Pubblicato da Paola De Micheli su Lunedì 31 agosto 2020

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.