Scuola, Tagliaferri (Fdi) “Mancano docenti e non c’è informazione su modalità lezioni”

Più informazioni su

Conoscere quali criticità siano emerse nel territorio in vista della riapertura delle scuole, quali soluzioni siano state adottate in ogni istituto scolastico e se sia stato previsto l’utilizzo di ambienti extrascolastici per garantire l’applicazione delle linee guida sul distanziamento. Inoltre, sapere se siano previsti incontri informativi con le famiglie, se sia già iniziata e come si svolga la campagna di test sierologici al personale scolastico e come si articoli il piano di riapertura e di attività dei servizi educativi dell’infanzia e quando si ritenga di utilizzare le risorse previste dal decreto Rilancio e dal decreto Agosto in vista della riapertura delle scuole per il 14 settembre.

Sono i quesiti posti dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia Giancarlo Tagliaferri in una interrogazione presentata alla Giunta regionale. “Per quanto riguarda i docenti – spiega il consigliere piacentino – molte cattedre a disposizione rimarranno anche quest’anno vuote, vale a dire non coperte da docenti di ruolo. Le nomine in ruolo dei docenti, infatti, per legge, dovranno avvenire per il 50% dalle graduatorie a esaurimento e per il restante 50% dalle graduatorie concorsuali, facendo slittare in autunno i nuovi concorsi, ed essendo ormai vuote da anni, specie al Nord, è evidente che molte delle 84 mila cattedre a disposizione non saranno coperte da un docente stabile”.

In più, “nel decreto Agosto è stato autorizzato lo stanziamento di ulteriori 1,3 miliardi di euro per la ripresa di settembre che, sommati agli oltre 1,6 miliardi del decreto Rilancio, portano le risorse per la riapertura di settembre a un totale di oltre 2,9 miliardi di euro. In particolare, questo stanziamento sarà impiegato per ulteriore organico, affitto di spazi e risorse per gli enti locali”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.