Quantcast

Sei mesi in consiglio regionale, il bilancio di Giancarlo Tagliaferri (FdI)

La nota stampa

Sanità, scuola, imprese. Salute, sicurezza e trasporti. Sono stati sei mesi di fuoco per Giancarlo Tagliaferri, consigliere regionale di Fratelli d’Italia eletto in provincia di Piacenza. Nei primi sei mesi della XI legislatura, né il Coronavirus, né “le riunioni via streaming” hanno fermato l’attività di Tagliaferri, confermato anche componente dell’Ufficio di Presidenza come Questore dell’Assemblea legislativa.

Tempo di bilanci, dunque, in questa pausa di mezza estate: Tagliaferri è stato presente a tutte e 17 le sedute dell’Assemblea legislativa e a tutte le sedute dell’Ufficio di Presidenza. Molto presente anche in Commissione, dove ha tenuto il punto soprattutto sui temi dell’agricoltura e del sostegno alle imprese, specie nella fase postCovid-19. “Viviamo mesi difficili, dobbiamo lavorare per una Regione a misura di cittadino partendo dalla scuola, che è stata dimenticata da questa amministrazione regionale, e la sanità, visto che la pandemia da Covid-19 ha dimostrato tutte le falle del nostro sistema regionale” – spiega Tagliaferri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.