Quantcast

Si allaccia alla rete elettrica e ospita 11 persone nella proprietà in custodia, arrestato

Il 20 agosto i carabinieri della Stazione di Pianello Val Tidone (Piacenza) hanno arrestato un 38enne, nato in Honduras e residente in provincia di Monza e Brianza per furto aggravato.

L’uomo era il custode di una struttura, già adibita a mulino in Località Santa Margherita di Borgonovo, sottoposta a pignoramento dal Tribunale di Piacenza. I militari di Pianello sono intervenuti nella struttura unitamente a personale della società di fornitura elettrica: hanno constatato che il 38enne, utilizzando cavi di rame, aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica principale bypassando il contatore. In questo modo, già da diverso tempo, alimentava l’intero stabile. Il collegamento è stato subito interrotto e il 38enne arrestato per furto aggravato.

Inoltre, l’uomo, da tempo delegato alla manutenzione dell’intera struttura, da qualche giorno ospitava alcuni suoi connazionali, tutti residenti nel milanese; li aveva invitati per trascorrere un breve periodo di vacanza nel piacentino. All’interno del mulino sono state identificate 11 persone, 6 uomini tra i 25 ed i 42 anni, quattro con precedenti di polizia, e 5 donne tra i 24 e i 38 anni, residenti in provincia di Monza e Brianza, che soggiornavano nel complesso. Tutti sono stati denunciati per invasione di terreni e edifici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.