Quantcast

Suggestioni jazz ai Giardini Margherita con i Musikorchestra di Luca Garlaschelli

Si terrà martedì 1 settembre con inizio alle ore 21 e 30 presso il gazebo sito all’interno dei Giardini Margherita (angolo via dei Mille – via Alberoni) il quinto appuntamento musicale della rassegna Musica ai Giardini 2020.

Protagonista sarà la Musikorchestra di Luca Garlaschelli, che vede lo stesso Garlaschelli al contrabbasso, Massimiliano Milesi al sax soprano e Nadio Marenco alla fisarmonica. L’ingresso sarà come sempre gratuito. Saranno in vigore le restrizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19 come da protocollo regionale: distanziamento interpersonale, mascherina obbligatoria fino al posto a sedere, divieto di assembramento.

Giunta alla diciottesima edizione, la rassegna è organizzata da Arci Piacenza in collaborazione con il Comune di Piacenza, Assessorato alla Cultura. La rassegna è realizzata grazie al sostegno di Regione Emilia-Romagna e Fondazione di Piacenza e Vigevano.

MUSIKORCHESTRA – La Musikorchestra di Luca Garlaschelli è un contenitore musicale che nel tempo (nasce nel 1999) si è dedicata a diversi repertori e a cui hanno partecipato moltissimi musicisti: Ferdinando Faraò, Emanuele Parrini, Johnny Falzone, Enzo Rocco, Renata Vinci, Franchino D’Auria, Paolo Botti, Mariella Sanvito, Eliana Gintoli. Musicisti a disposizione di vari progetti, a volte squisitamente musicali altre volte teatrali. In particolare le collaborazioni teatrali sono state con Moni Ovadia e con Cochi Ponzoni. La Musikorchestra ha al suo attivo 5 cd con un repertorio originale scritto e arrangiato dal contrabbassista Luca Garlaschelli. Con Massimiliano Milesi e Nadio Marenco verranno proposti brani originali scritti appositamente per questa nuova formazione della Musikorchestra.

Luca Garlaschelli è diplomato  in contrabbasso e musica jazz ha collaborato con musicisti come Harold Land, Bruce Forman, Jimmy Cobb, Giulio Capiozzo, Tullio De Piscopo, Piero Bassini, Paolo Fresu, Tiziana Ghiglioni, Enrico Rava, Gaetano Liguori, Franco Cerri, Enrico Intra, Ettore Fioravanti, Antonello Salis, G.Luigi Trovesi ed altri. Ha effettuato tour con  Steve Turrè (Agosto 91), con Bruce Forman (Ottobre 92, Luglio 93, Ottobre 94, Luglio 95, Novembre 98), con Jimmy Owens (Luglio 96, Luglio 98 ), con George Cables (Febbraio 99), Tony Scott (Aprile 98, Agosto 99).

E’ nella compagnia di Moni Ovadia dal 1988 con “Oylem Goylem” e “Golem” e dopo una pausa di quasi dieci anni ricomincia la sua militanza nella compagnia partecipando a spettacoli come “Il Violinista sul tetto”, “L’armata a cavallo”, “Ez is Amerike!”, “Le storie del Signor Koiner”, “La bella utopia”, “Il Mercante di Venezia in prova” ed altri. In questi spettacoli si cimenta oltre che come musicista-attore anche come arrangiatore e compositore. Ha al suo attivo l’incisione di una sessantina di cd, alcuni dei quali da solista, che gli hanno valso la segnalazione al Top del jazz sia come contrabbassista che come arrangiatore. E’ docente di Musica d’Insieme Jazz presso il Conservatorio S. Giacomantonio di Cosenza.

Massimiliano Milesi studia con il M° Tino Tracanna presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Si specializza nello studio della composizione contemporanea con Gabriele Manca e Heinz Holliger. Ha partecipato a diversi festival tra cui Bergamo Jazz, Clusone Jazz, Fano Jazz, Berchidda, Südtirol Jazz Festival, Novara Jazz, AngelicA, Jazz per Due, Trentino in Jazz ecc…. ed ha all’attivo diverse collaborazioni con importanti musicisti nazionali ed esteri tra cui Tino Tracanna, Giovanni Falzone, Ralph Alessi, Markus Stockhausen, Claudio Fasoli, Wayne Horvitz, Gianni Mimmo, Franco Ambrosetti, Garrison Fewell, Rob Sudduth, Fabrizio Bosso, Michel Godard.

Nadio Marenco si diploma in fisarmonica con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano.Vanta collaborazioni con  il Teatro Stabile di Torino, il fisarmonicista jazz Gianni Coscia, Moni Ovadia, Bruno Gambarotta, Renato Pozzetto, Cochi Ponzoni i cantanti Iva Zanicchi, Memo Remigi, Enzo Jannacci, Claudio Rossi,  Giovanni Falzone, Arsene Duevi, Rachel O’Brian, la Fisorchestra C.Pattaccini in qualità di primo fisarmonicista, il soprano islandese Halla Margrait Harnadottir, il Manasco quintet.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.